Cerca

Venerdì 24 Novembre 2017 | 23:26

tradizioni

Palio dei Capatosta
a Mola è tutto pronto

palio dei Capatosta a mola

di ANTONIO GALIZIA

MOLA DI BARI - Mancano quattro giorni al «Palio dei Capatosta», uno dei più originali, elettrizzanti e attesi eventi rievocativi del Barese. Da sabato 9 luglio tornerà in scena per il sesto anno la competizione tra contrade, l’inimitabile mix di storia, passione, incontri tra personaggi leggendari che per due settimane coinvolgerà cittadini e turisti. L’obiettivo è conquistare il «Palione». Sono sei (la Terra campione in carica, Drago, Fuoco, Giglio, Noria, Stella) le contrade pronte a darsi battaglia per far proprio il titolo di Campione d’Oro. Si comincia sabato 9 luglio alle 20 col Corteo storico di Isabella di Capua, in onore della nobildonna accolta dalla città in festa nel luglio del 1549 e la presentazione del Palione, la tela alta 250 cm e larga 100 cm, ispirata al tema della «Misericordia» realizzato dall’artista di Mola Donato Di Donna, che verrà assegnata alla contrada vincitrice. Quest’anno, il ruolo della nobildonna sarà interpretato dalla splendida fotomodella Rosalia Giannini, mentre indosserà i panni del marchese Gaspare Toraldo II l’agente di commercio Antonio Corvaglia. «Impersonare la principessa Isabella di Capua – spiega Rosalia Giannini - per me è una grande soddisfazione. Anche se solo per un giorno, mi gratifica per gli enormi sacrifici che ho dovuto superare per realizzarmi nella vita come moglie e mamma. Ci sono cose che anche se fatte per gioco ti fanno evadere dalla monotonia della vita quotidiana. Questo è per me il Palio».

Originario di Caltanissetta e residente a Mola da 30 anni, Antonio Corvaglia confessa la sua emozione: «Pur essendo di indole riservata mi sono lasciato trascinare dall’incontenibile entusiasmo del mio capitano di contrada e di quanti nel comitato hanno fatto il mio nome al momento di individuare chi dovesse vestire i panni del marchese Gaspare Toraldo, uno tra i personaggi più in vista nel corteo storico».

Rappresentazione che sabato alle ore 20 aprirà ufficialmente il Palio, cui seguirà la presentazione del Palione (la tela che sarà assegnata alla contrada vincitrice). Il 14 la cerimonia della benedizione degli atleti in ogni chiesa di contrada e la cena di buon auspicio.

Il 15 la cerimonia d’inaugurazione, con l’arrivo dei cortei di contrada in piazza XX Settembre, il trasferimento del Palione dal Castello alla chiesa Maddalena, la benedizione a cura dell’arciprete don Mimì Moro, la restituzione della bandiera alla Contrada Campione d’Oro uscente, la lettura del Bando di sfida, il saluto delle autorità e il sorteggio delle competizioni.

Il 16 Luglio, alle 19, le sfide a terra: corsa nei sacchi, gara della torre, staffetta mista 4x400m, tiro alla fune femminile.

Il 17 le spettacolari gare in mare: staffetta mista 4x100m, palo della cuccagna, regata dei gozzi (tradizionali barche a remi). Seguiranno: l’innalzamento della bandiera di Contrada sul Castello, la premiazione della Contrada campione d’Oro di Mola in piazza XX Settembre. Tra le attività collaterali: visite guidate e animate, concerti musicali, mostre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione