Cerca

puglia pride

In duemila a Taranto
sfilano per l'orgoglio gay

gay pride a taranto

foto Todaro

TARANTO - Il corteo arcobaleno del Puglia pride, giunto alla terza edizione, oggi ha invaso la città di Taranto. Un evento seguito anche sui social con gli hashtag ufficiali #DueMaridiDiritti #PugliaPride e #TarantoPride. La manifestazione, che si avvale del patrocinio morale del Centro Servizi Volontariato di Taranto, è iniziata lo scorso 25 giugno con un fitto programma di iniziative nelle principali città pugliesi. La sfilata è partita da piazza Fellini, nell’area del Parco archeologico delle mura greche, e ha percorso le vie della città per raggiungere la Rotonda del Lungomare. Qui l’evento conclusivo con gli interventi dei rappresentanti delle principali associazioni Lgbtqi, discorsi «interpretati» nel linguaggio Lis (Lingua Italiana dei Segni), e a seguire un programma di intrattenimento con le performance musicali di tre gruppi locali e un dj set finale.

Oltre duemila i partecipanti. Erano presenti, tra gli altri, la deputata di Sinistra Italiana Donatella Duranti, rappresentanti sindacali ed esponenti dei Verdi e di altre associazioni come il Wwf e Arciragazzi, la Garante dei diritti per l’infanzia e l’adolescenza Rosy Paparella, l’assessore al Welfare del Comune di Bari Francesca Bottalico. Non è stata solo la giornata dell’orgoglio omosessuale, ma a Taranto ha assunto un significato diverso con la battaglia in difesa dei diritti negati, a cominciare da quello alla salute, compromesso dall’industria inquinante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400