Cerca

Operazione Guardia di Finanza

Riciclaggio auto lusso
28 indagati a Taranto

Riciclaggio auto lusso 28 indagati a Taranto

TARANTO - Personale del Nucleo di Polizia tributaria della guardia di finanza ha notificato, con la collaborazione della polizia giudiziaria della sezione di polizia stradale di Taranto, l’avviso di conclusione delle indagini nei confronti di 28 persone accusate di aver fatto parte di una associazione per delinquere finalizzata all’indebita distrazione ed all’illecita appropriazione di lussuose autovetture e di automezzi di rilevante valore commerciale, gestiti in regime di leasing, con ulteriore commissione di reati di falso documentale, finalizzati alla definitiva vendita dei beni a terzi acquirenti in buona fede.

Tra gli indagati figurano un incaricato di pubblico servizio, che ha indebitamente attestato l’autenticità delle diverse operazioni di trasferimento di proprietà dei veicoli, alcuni pregiudicati e commercianti d’auto. L’operazione di polizia ha consentito di individuare il riciclaggio di 24 vetture, tutte di elevato valore commerciale, con marchi Porsche, Range Rover, BMW ed Audi.

Gli imprenditori coinvolti nell’illecito traffico, attraverso una società commerciale di Martina Franca e altra analoga con sede a Montesilvano (Pescara), avevano stipulato numerosi contratti di leasing per il successivo noleggio di autovetture di lusso, che generalmente rimanevano insoluti dopo il pagamento di alcune rate. Le autovetture erano state poi oggetto di una serie di atti di vendita simulati, che avevano prodotto fittizie intestazioni dei veicoli ad ignari soggetti, prima di essere destinate, con attribuzione di una diversa targa, alla vendita ai definitivi acquirenti in buona fede, sia sul territorio nazionale che all’estero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400