Cerca

regione basilicata

In un disegno di legge
nuove norme
per accoglienza di migranti

regione basilicata

POTENZA - Il Consiglio regionale della Basilicata ha approvato all’unanimità un disegno di legge della giunta sulle «Norme per l’accoglienza, la tutela e l'integrazione dei cittadini migranti e dei rifugiati», prevedendo nelle norme «strumenti di programmazione adeguati ai nuovi fenomeni migratori e mettendo a sistema in maniera integrata gli interventi di accoglienza, tutela ed integrazione, raccordando i soggetti istituzionali e associativi coinvolti nei processi di inclusione».
«La presenza sul territorio di enti pubblici e Ong che operano per l’accoglienza e l’integrazione dei migranti rende necessaria - è scritto nella relazione del provvedimento - la creazione di un sistema integrato (Sirm) che metta a valore informazioni, risorse, buone pratiche. Il sistema integrato genera a sua volta reti tematiche trasversali che non si limitano al settore dell’assistenza sociale, ma che intersecano i campi della formazione, dell’inserimento lavorativo, dell’istruzione e dell’edilizia pubblica per garantire concreti ed efficaci processi di inclusione».

Il «Piano» ha durata biennale, ed è anche prevista l'istituzione del Coordinamento delle politiche per l'immigrazione, della Conferenza regionale per i migranti, del Registro regionale delle associazioni e degli enti per i fenomeni migratori, della Consulta regionale per i cittadini stranieri migranti e rifugiati, una Carta dei servizi e sportelli informativi e il Registro regionale dei mediatori culturali.
L’assemblea ha quindi eletto con otto voti Michele Napoli (Fi), vicepresidente della Commissione regionale lucani nel mondo, in sostituzione di Franco Mollica, eletto presidente del Consiglio regionale. E’ stato poi approvato a maggioranza un disegno di legge sul rendiconto per l’esercizio finanziario 2015 dell’Ardsu, e un disegno di legge sul Bilancio di previsione 2016-2018 dell’Alsia. In precedenza il Consiglio aveva approvato anche un disegno di legge della giunta che modifica alcune norme della legge di stabilità regionale 2016.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400