Cerca

Taranto

Donna uccisa da auto
fermato il pirata della strada

donna investita a taranto vecchia

TARANTO - E’ stato individuato nella notte e sottoposto a fermo dai carabinieri il presunto pirata della strada che intorno alla mezzanotte del 16 giugno, nella città vecchia di Taranto, ha investito e ucciso una donna che attraversava la strada, Rosa Secci, di 41 anni, fuggendo senza prestare soccorso. Si tratta di un 35enne di nazionalità romena, che è accusato di omicidio stradale e omissione di soccorso.

Due giorni fa i carabinieri avevano trovato, parcheggiato in una strada del centro cittadino, un furgone Renault Kangoo di colore bianco con numerose ammaccature, il paraurti e il parabrezza rotti, lo stesso mezzo che aveva travolto la 41enne. Il veicolo, sottoposto a sequestro, con targa romena, non è censito in Italia. La donna morta, residente nel borgo antico, era in compagnia della figlia 15enne che riuscì a fermarsi in tempo e ad evitare l’impatto; la madre invece venne travolta dal furgone. Soccorsa e trasportata all’ospedale santissima Annunziata, la donna morì poco dopo il ricovero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400