Cerca

Marina di Pulsano

Abusivismo: sequestrato lido
«Fata Morgana» nel tarantino

Abusivismo: sequestrato lido«Fata Morgana» nel tarantino

MARINA DI PULSANO - Lo stabilimento balneare 'Fata Morganà di Marina di Pulsano (Taranto) è stato sequestrato dai carabinieri del Noe di Lecce per abusivismo edilizio. Sono indagati il committente dei lavori (nonché amministratore della società proprietaria dello stabilimento), il rappresentante della ditta esecutrice dei lavori e il tecnico progettista e direttore dei lavori, per aver realizzato, in area sottoposta a vincolo paesaggistico, idrogeologico e demaniale, opere edili in totale difformità rispetto ai titoli abilitativi.

Gli accertamenti dalla Procura di Taranto hanno consentito di verificare che, in area sottoposta a vincolo paesaggistico ed idrogeologico, ricadente in area di rispetto dal confine demaniale, è stata realizzata una nuova costruzione mediante demolizione e ricostruzione di due corpi di fabbrica destinati a bar, ristorante, self service e centro benessere. «Alterando - sottolineano gli inquirenti - la sagoma originaria ed incrementando le volumetrie e le superfici utili calpestabili, anche con la realizzazione di un locale interrato destinato a deposito, il tutto in totale difformità del permesso di costruire che consentiva soltanto la manutenzione straordinaria dei fabbricati preesistenti e non la loro demolizione con conseguente nuova costruzione».

Il 15 aprile scorso il Noe aveva già proceduto al sequestro di un manufatto in cemento armato destinato al posizionamento di vasche per idromassaggi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400