Cerca

racconto de l'espresso

Molestie in convento
Frati: attendiamo archiviazione

tonaca frati

SAN GIOVANNI ROTONDO (FOGGIA) - «I frati di San Giovanni Rotondo evidenziano che la Procura della Repubblica di Foggia ha già attentamente esaminato la denuncia presentata e ne ha chiesto l’archiviazione. Pertanto essi attendono con serenità il pronunciamento definitivo da parte del giudice per le indagini preliminari». Lo affermano in una dichiarazione i frati Minori Cappuccini di San Giovanni Rotondo intervenendo sul caso, pubblicato da L’Espresso, della donna che ha denunciato di essere stata licenziata nel 2013 dopo aver denunciato le molestie subite da un frate e da un suo collega di lavoro tra il 2010 e il 2012. Accuse di maltrattamenti che - come ricordano i frati - la Procura ha chiesto al gip di archiviare, ma la presunta vittima si è opposta; sarà ora il gip a decidere. Le accuse sono sempre state respinte con forza dai Frati cappuccini, che hanno sempre parlato di affermazioni «deliranti, diffamatorie e calunniose».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400