Cerca

la regata

Brindisi-Corfù
«Buon vento a tutti
i 133 partecipanti»

regata, vela, Brindisi Corfù

BRINDISI - Sono partite con vento di maestrale che soffia a 10 nodi da Brindisi alla volta di Corfù 130 imbarcazioni iscritte alla 31/a regata internazionale in cui quest’anno si è battuto il record di iscrizioni. Sono 133 le imbarcazioni iscritte per cercare di vincere la traversata nata per diletto di pochi (sette le barche della prima edizione) ed assurta, grazie al costante impegno dei dirigenti del Circolo della Vela, ad oramai indiscutibile livello internazionale. Una curiosità: l’imbarcazione che ha fatto scattare il record è arrivata in porto da Lefkada e si chiama «Leona». Facile immaginare quanta sia stata grande la dimostrazione di simpatia, allorquando è avvenuta l’iscrizione, da parte di tutti gli addetti ai lavori.

Tutto quanto sopra, senza parlare del successo di presenze registrato, ieri sera, nei pressi della Scalinata Virgiliana nel corso della cerimonia di benvenuto agli equipaggi. Alla cerimonia, oltre agli equipaggi, gli sponsor, le autorità civili, militari e religiose del territorio, era presente il presidente dell’VIII Zona Fiv, Alberto La Tegola. A fare gli onori di casa il presidente del Circolo della Vela Brindisi, Teo Titi, ed il giornalista Mediaset, Mino Taveri.

Nel corso della cerimonia sono stati premiati (anche questa è stata una bella innovazione, «inventata» per movimentare i giorni della pre-partenza) gli equipaggi che hanno dato vita alla «Coppa dei Campioni», svoltasi nelle acque del porto interno, consistente in una regata sui «J22» (barca a vela da regata) tra gli armatori vincitori di classe della Brindisi-Corfù dello scorso anno e delle Giornate Veliche di Bocche di Puglia, svoltesi negli ultimi due fine settimana.

Domattina sono previsti i primi arrivi al traverso del porticciolo di Kassiopi, nell’isola greca di Corfù.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400