Giovedì 19 Luglio 2018 | 19:42

corato

Grave incidente mortale
«Ma non fu colpa
della manutenzione stradale»

incidente mortale sulla bisceglie corato

BARI - La Corte di Appello di Bari ha assolto «perché il fatto non sussiste», ribaltando la sentenza di condanna del primo grado, due persone accusate di non aver garantito la manutenzione della strada provinciale Bisceglie-Corato contribuendo a causare un incidente stradale mortale. Emilio Pepe, 71enne barese, e Annino Iannucci, 60enne biscegliese, il primo in qualità di dirigente responsabile del servizio viabilità del secondo tronco della Provincia di Bari e il secondo quale capo cantoniere addetto alla vigilanza di quel tratto di strada per conto della Provincia, erano stati condannati dal Tribunale di Trani a un anno e 10 mesi di reclusione (pena sospesa) per cooperazione in omicidio colposo.

In secondo grado i giudici li hanno assolti con formula piena, accogliendo la tesi della difesa secondo la quale la responsabilità del sinistro sarebbe stata unicamente del conducente di una delle due auto. I fatti risalgono al 4 dicembre 2008. Nell’incidente persero la vita 4 persone, il 40enne Giovanni Picarreta, le sorelle di 27 e 29 anni Francesca e Rosanna Ilarini Cimadoro, tutti di Corato, e il 44enne di Giovinazzo Pasquale De Palma. Stando alla ricostruzione fatta dagli investigatori, la macchina guidata da Picarreta con a bordo le sorelle Ilarini Cimadoro, che procedeva ad elevata velocità sotto la pioggia battente e con pneumatici usurati, slittò su una ampia pozzanghera invadendo la corsia opposta e scontrandosi con l’auto con a bordo De Palma. Ai due imputati si contestava di non aver provveduto alla manutenzione delle canaline di scolo delle acque.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari, i dipendenti del Palagiustizia: «Nuova sede non sicura: è vicina alla Fibronit»

Bari, i dipendenti del Palagiustizia: «Nuova sede non sicura, è vicina alla Fibronit»

 
Decaro scrive alla Figc: «Il Bari riparta dalla serie C»

Decaro scrive alla Figc: «Il Bari deve ripartire dalla serie C»

 
Bari calcio, il sindaco Decaro incontra i tifosi: ecco il vademecum

Bari calcio, il sindaco Decaro incontra i tifosi: ecco il vademecum

 
Anziano ucciso a coltellate in casa a Barletta. Il figlio portato in caserma

Barletta, anziano ucciso a coltellate in casa. Il figlio portato in caserma

 
Termoli, ambulanza impegnata e tac in manutenzione: famiglia dona gli organi del congiunto

Termoli, ambulanza impegnata
e tac in manutenzione: famiglia
dona gli organi del congiunto

 
Xylella, Emiliano a Centinaioserve decreto per abbattimenti

Xylella, ministro in Salento:
valutiamo con Ue abbattimento

 
Emissioni odorigene a Taranto proteste e nuove segnalazioni

Emissioni odorigene a Taranto
proteste e nuove segnalazioni

 
Stalking e sequestro di persona 45enne arrestato a Taranto

Stalking e sequestro di persona
45enne arrestato a Taranto

 

GDM.TV

Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 

PHOTONEWS