Cerca

università

Ingegneria & aeronautica
al via corso specialistico

ingegneria aeronautica

di FLAVIA SERRAVEZZA

LECCE - Il cantiere delle lauree professionalizzanti è ufficialmente aperto all’Università del Salento. Ieri mattina, nel complesso Ecotkne, è stata presentato il nuovo indirizzo in «Advanced manufacturing and operations management» del corso di laurea magistrale in «Management Engineering» della facoltà di Ingegneria.
Si tratta di un indirizzo di studi messo a punto grazie all’integrazione tra mondo accademico e realtà industriale, che sarà attivato a partire dal prossimo anno accademico 2016-2017 e che è uno dei risultati della collaborazione pluridecennale tra l’Ateneo salentino e Avio Aero, azienda leader a livello mondiale nella progettazione, produzione e manutenzione di componenti e sistemi per l’aeronautica civile e militare (una delle sedi è a Brindisi). «Un’esperienza virtuosa», l’ha definita il rettore Vincenzo Zara , «in cui il dialogo tra Università e impresa è bi-direzionale e le rispettive aree di competenza sono state confrontate in modo costruttivo». Per poi aggiungere: «Ne potremo fare tesoro nella discussione avviata a livello nazionale nell’ambito del gruppo di lavoro “Lauree professionalizzanti” dell’Osservatorio Università-Imprese della Crui (la Conferenza dei rettori italiani, ndr)».

Il piano formativo del nuovo indirizzo è stato messo a punto grazie all’impegno di un tavolo di lavoro congiunto tra il Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione e Avio Aero. «Nel panorama nazionale - ha sottolineato il presidente del Consiglio didattico in Ingegneria Industriale Alfredo Anglani - questo nuovo indirizzo è il primo in Italia a consentire agli allievi una formazione con ampi e specifici contenuti in ambito advanced manufacturing».
Dinanzi a una sala gremita di studenti ha preso la parola anche il presidente e ad di Avio Aero (controllata del colosso americano General Electric Aviation), Riccardo Procacci. «Il mondo evolve a una velocità impensata - ha detto Procacci -. Digitalizzazione, industrial internet, stanno riscrivendo i paradigmi su cui l’industria è basata, grazie all’abilità di connettere macchine e persone, e grazie alla possibilità che offrono di generare produttività nell’industria. I nostri modelli educativi devono evolvere allo stesso passo. Specializzazione e pensiero poliedrico non sono più degli opposti, delle alternative, ma è proprio la loro combinazione che sta diventando il vero modello». Quindi ha concluso: «L’inaugurazione di questo nuovo indirizzo di laurea è un passo di straordinaria importanza che va in questa direzione: un contributo concreto alla formazione dei professionisti del futuro. I professionisti che renderanno grande la nostra industria».

Al convegno di presentazione sono intervenuti anche il direttore del Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione Giuseppe Grassi e Fabrizio Torta, «Manufacturing technology innovation» leader di Avio Aero. Più volte, nel corso dei lavori, è stato sottolineato che le caratteristiche del nuovo profilo formativo in “Advanced manufacturing and operations management” lo rendono particolarmente interessante in tutti gli ambiti del manifatturiero avanzato, e non solo in quello aeronautico. In collaborazione con l’azienda si svolgeranno, tra l’altro, interventi seminariali in aula, laboratori, stage e tesi di laurea.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400