Cerca

L'assessore all'Ambiente Berlinguer

«Basilicata, preoccupante
il numero dei cinghiali»

«Basilicata, preoccupanteil numero dei cinghiali»

POTENZA - In base alle stime dell’Osservatorio regionale degli habitat naturali, in Basilicata ci sarebbero circa 123 mila cinghiali: si tratta di un «numero molto preoccupante per i danni che potrebbero derivare alle produzioni agricole e, in generale, all’equilibrio del sistema generale degli habitat naturali».

Così l’assessore regionale all’ambiente, Aldo Berlinguer, il quale ha evidenziato che «la ricerca ha messo in evidenza che il territorio regionale può sopportare poco meno di 23 mila cinghiali e che i capi abbattuti in regione nel 2015 sono solo seimila. Una differenza, di centomila cinghiali che preoccupa soprattutto gli agricoltori. Tra le specie attualmente più invasive il cinghiale ci dà maggiore preoccupazione in quanto provoca, oltre ai danni diretti sia agli allevamenti zootecnici ed alle colture, anche un notevole rischio per la incolumità delle persone, soprattutto in relazione agli incidenti stradali». Negli ultimi tre anni, infatti, sono stati registrati più di 350 incidenti stradali, a causa del cinghiale».

«L'obiettivo primario - ha concluso - deve essere l'attuazione contemporanea di interventi di controllo della specie, sia all’interno delle aree naturali protette che in territorio cacciabile, sia durante il periodo in cui normalmente si pratica la stagione venatoria che anche a caccia chiusa su vaste porzioni di territorio dai mesi tardo invernali e per tutto l’arco dell’anno, coinvolgendo il numero più ampio possibile di operatori collaboranti: tale strategia si è rivelata efficace nei distretti di altre regioni in cui è stata messa in atto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400