Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 19:03

polemiche politiche

M5S: «A Triggiano il Pd
candida un rinviato a giudizio»

Adolfo Schiraldi

Adolfo Schiraldi

BARI - «Il Pd a Triggiano (Bari) ha candidato alla carica di sindaco per la coalizione di centrosinistra Adolfo Schiraldi, rinviato a giudizio per concussione nell’ambito del processo sullo scandalo nella sanità pugliese», cominciato quando la Regione Puglia era guidata da Nichi Vendola. Lo affermano i consiglieri regionali del M5S, precisando che «la Regione Puglia è parte civile in quel processo dal 2013». «Con quale coerenza - sottolineano - oggi un consigliere della stessa Regione Puglia (Marco Lacarra, ndr) presenta un imputato di quel processo candidato a sindaco di un Comune? Il consigliere Lacarra e i membri del Partito democratico non hanno il minimo senso del pudore?», si chiedono i pentastellati.
Nella stessa nota si riporta anche la posizione dei 13 componenti della lista Movimento 5 Stelle che si presenteranno alle prossime elezioni amministrative a Triggiano: «Da cittadini triggianesi - dichiarano - apprendiamo con grande dispiacere che tra le fila delle ormai rituali mega-coalizioni vi sarebbero candidati rinviati a giudizio». «Ci auguriamo - concludono - che i cittadini possano decidere questa volta di portare nelle istituzioni solo persone competenti ed oneste».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rossini

    15 Maggio 2016 - 07:07

    Possibile? Non ci posso credere! Il PD, l'erede di quel PCI di quell'Enrico Berlinguer, in odore di santità, che candida come sindaco un rinviato a giudizio per concussione! Delle due l'una. O la notizia è falsa. Oppure quelli del PD credono che i Triggianesi siano una massa di delinquenti che merita di essere amministrata da un rinviato a giudizio.

    Rispondi

Altri articoli dalla sezione