Cerca

calcio

Grazie ad un rigore
il Bari supera il Brescia

brescia bari

BRESCIA - BARI 2-3

BRESCIA (4-3-3): Minelli 5; Venuti 5.5 (37'st Geijo sv), Lancini 5, Ant. Caracciolo 6, Coly 6; Said 6.5 (30'st Mangraviti 6), Salifu 6, Kupisz 4.5; Embalo 6.5, And.Caracciolo 5, Morosini 6.5(14'st Rosso 5.5). In panchina: Arcari, Camilleri, Somma, Castellini, Marsura, Abate. Allenatore: Boscaglia 5.

BARI (4-3-3): Micai 6; Donkor 6 (28'st Di Noia 6), Tonucci 6.5, Di Cesare 6.5, Jakimoski 6 (44'st Lazzari sv); Defendi 6, Donati 6, Dezi 6; Rosina 7, Puscas 6.5, De Luca 6.5 (21'st Boateng 5.5). In panchina: Guarna, Rada, Romizi, Gemiti, Tutino, Gentsoglou. Allenatore: Camplone.

ARBITRO: Di Paolo di Avezzano 6 RETI: 15' pt Rosina, 22'pt Puscas, 31'pt Morosini, 38'st Embalo, 48'st Rosina (rig).

NOTE: Spettatori 7.000 circa. Espulso Kupisz al 38'pt per proteste. Ammoniti Ant. Caracciolo, Donkor, De Luca, Said, Jakimovski, Lancini, Andrea Caracciolo. Angoli: 5-3. Recupero: 1'; 5'.

Il Bari torna dalla trasferta di Brescia con una vittoria 3-2 conquistata nel recupero. Al 15' «papera» di Minelli su conclusione debole e centrale di Rosina mentre al 22' Puscas approfitta di un pasticcio della difesa di casa per lo 0-2. Il Brescia si sveglia e al 30' accorcia le distanze con Morosini: piatto all’incrocio dei pali. Sei minuti dopo Brescia in dieci: espulso Kupisz per proteste dopo che gli era stato fischiato un fallo inesistente (non all’altezza l'arbitraggio di Di Paolo). E’ comunque il Brescia a fare la partita e la squadra di Boscaglia non a caso trova il pari al 38' su punizione di Embalo. Al 48' il gol vittoria del Bari su rigore di Rosina concesso per un fallo di Lancini su Di Noia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400