Cerca

bari-calcio

Paparesta in polemica
«Sono infondate
obiezioni di Giancaspro»

Paparesta Giancaspro

BARI - Sale la temperatura del conflitto interno nel Bari: dopo il monito di ieri del socio di minoranza Cosimo Giancaspro affinché la ricapitalizzazione sia effettuata entro il 18 maggio, oggi arriva la risposta del presidente Gianluca Paparesta, socio di maggioranza, la cui presa di posizione è sottoscritta anche dal consigliere d’amministrazione Antonio De Feo e dal collegio sindacale. Nella nota inviata ai media Paparesta e De Feo puntualizzano che «non condividono il contenuto del comunicato stampa, apparso sugli organi di informazione, del dott. Cosmo Antonio Giancaspro, non ricorrendo affatto la fondatezza giuridica di quanto ivi riportato» e fanno sapere che l’assemblea straordinaria è già stata convocata (ma non precisano in che data).

Da qui l’affermazione della linearità della gestione del club: «Il comportamento del c.d.a. e del collegio sindacale, nonché del socio di maggioranza, è sempre stato improntato al più rigido e trasparente rispetto delle regole societarie». La conclusione della nota: «La Fc Bari 1908 S.p.A. adotterà tutte le decisioni opportune, nel rispetto dei termini di legge, al fine di salvaguardare il patrimonio della società, l'integrità dei valori sportivi (a cui si è sempre uniformata) nonché gli interessi dei creditori sociali. Nel contempo si informa che, contrariamente a quanto riportato nel comunicato, l'assemblea straordinaria è stata regolarmente convocata ieri, a margine dell’assemblea degli azionisti, alla presenza di tutti i componenti del consiglio, compreso il socio di minoranza».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400