Cerca

taranto

Ilva: un volantinaggio Fiom
su bonifica amianto del 2014

Ilva

L'Ilva

TARANTO - Delegati e attivisti della Fiom Cgil di Taranto questa mattina hanno effettuato volantinaggio davanti alle portinerie dell’Ilva consegnando agli operai la richiesta inviata ai commissari straordinari che invoca chiarezza riguardo al controllo sulle operazioni di smaltimento e bonifica amianto e sulle eventuali dispersioni delle fibre.

La richiesta fa seguito all’audizione alla Camera degli stessi commissari, che «hanno certificato - è detto nel volantino - l'avvenuta bonifica da amianto, avvenuta tra il 2014/2015 con oltre 180 interventi, di circa 1750 tonnellate».

I chiarimenti sollecitati dalla Fiom riguardano in primo luogo «i tipi e i quantitativi di amianto utilizzati e dei rifiuti di amianto che sono oggetto dell’attività di smaltimento o di bonifica e le attività svolte, i procedimenti applicati, il numero e i dati anagrafici degli addetti, il carattere e la durata delle loro attività e le esposizioni all’amianto alle quali sono stati sottoposti». Inoltre la Fiom intende conoscere "le misure adottate o in via di adozione ai fini della tutela della salute dei lavoratori e della tutela dell’ambiente». La richiesta ha lo scopo di «verificare la corretta attuazione di tutte le misure necessarie alla tutela e alla salvaguardia della salute e della sicurezza di tutti i dipendenti dello stabilimento Ilva di Taranto».

Infine, la Fiom chiede che vengano estesi i benefici previdenziali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400