Cerca

lecce

Festival del cinema europeo
premio Verdone a Duccio Chiarini

Conclusa la XVII edizione del festival diretto da Cristina Soldano e Alberto La Monica

festival cinema europeo a lecce

LECCE - Con la consegna da parte di Silvia, Carlo e Luca Verdone del premio Mario Verdone a Duccio Chiarini per 'Short Skin' (Italia 2015) si è conclusa la XVII edizione del Festival del Cinema Europeo di Lecce, diretto da Cristina Soldano e Alberto La Monica, che ha registrato grande successo e una grande affluenza di pubblico.

La giuria Ulivo d’Oro, composta da Roberto Olla (presidente), Karel Och, Antonin Dedet, Maria Sole Tognazzi e Alessia Barela, ha assegnato i seguenti premi: Premio Ulivo D’Oro al film Lily Lane (Ungheria, 2016) di Liliom Ösvény «Per l’originalità e dalla forza delle immagini. L’autore propone un film personale che sfugge ai canoni della drammaturgia classica», Premio per la Miglior Sceneggiatura a Ines Tanovi per Our everyday life (Bosnia Erzegovina, Croazia, Slovenia, Germania, 2015) da lei diretto, Premio per la Miglior Fotografia a Martin iaran per The Cleaner (Slovacchia, 2015) di Peter Bebjak, e Premio Speciale della Giuria a Virgin Mountain (Islanda, Danimarca 2015) di Dagur Kári «Per aver creato una storia convincente e commovente intorno ad un personaggio improbabile. L’autore è riuscito a provocare una forte empatia nel pubblico».

Gli altri premi sono stati assegnati dalla giuria FIPRESCI composta da Martin Kanuch, René Marx, Giuseppe Sedia a Our everyday life (Bosnia Erzegovina, Croazia, Slovenia, Germania, 2015) di Ines Tanovi, Premio SNGCI (Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici) al migliore attrice/attore europeo a Peter Mullan per il film Hector (GB, 2015) di Jake Gavin.

La giuria del Premio Cineuropa, composta da Valerio Caruso e Jérémy Zelnik ha assegnato il riconoscimento a Ivy (Turchia, Germania, 2015) di Tolga Karaçelik. La quarta edizione del Premio Emidio Greco (comitato di selezione: Jacopo Chessa, Lia Furxi, Alberto La Monica) è stata assegnata dalla giuria composta dalla famiglia Greco a 'Lo so che mi sentì (Italia, 2015) di Francesca Mazzoleni.

La giuria del Premio Puglia Show, ha assegnato il Premio Centro Nazionale del Cortometraggio e il Premio Augustus Color a Tutto su Madeleine di Sabina Andrisano per «aver saputo rappresentare con uno sguardo ironico e una regia brillante un universo femminile sempre attuale arricchendolo di accenti caricaturali alla Almodovar» e una menzione speciale, inoltre, a Giuseppe che sapeva volare di Luca Cucci. Il Premio Rai Cinema Channel è stato assegnato a Kelime di Federico Mudoni e il Premio Unisalento, assegnato dagli studenti dell’Università del Salento a Il tradimento di Ippocrate di Giuseppe De Mita. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400