Cerca

Venerdì 24 Novembre 2017 | 13:42

solidarietà

«150 pasti donati»
Un 25 aprile di festa
anche per i più poveri

I primi piatti del pranzo del 25 aprile saranno offerti dall’Assipanificatori

mensa

BARI - In occasione della festività del 25 aprile sarà aperta la mensa della parrocchia di San Carlo Borromeo, in via De Cristoforis, a Bari, che garantirà 150 pasti in più, rispetto ai pasti somministrati usualmente in due turni, alle persone senza fissa dimora. Lo rende noto con un comunicato l'assessore al Welfare del Comune di Bari, Francesca Bottalico. I primi piatti del pranzo del 25 aprile saranno offerti dall’Assipanificatori che anche in questa circostanza «ha prontamente risposto all’invito dell’assessorato di potenziare la somministrazione dei pasti caldi nelle giornate festive in favore delle persone in difficoltà».

«Lunedì - commenta Francesca Bottalico - grazie alla collaborazione tra pubblico, mondo dell’impresa e realtà di volontariato laico e cattolico, la macchina della solidarietà non si ferma. Ringrazio Pasquale Marsico che ancora una volta, insieme alla sua associazione, si è reso protagonista di un grande gesto di grande solidarietà. Ringrazio anche la Caritas, che con i suoi volontari e la sua presenza capillare nell’ambito delle varie parrocchie e le attività di cura rappresenta un valore aggiunto per la nostra città. La sinergia e la collaborazione continua tra istituzioni e territorio aprono occasioni per creare una rete e una cultura legate alle nuove forme di welfare di comunità, condiviso e diffuso, mettendo al centro il bisogno, l’ascolto, la crescita della comunità tutta e il valore della gratuità e del dono».
In serata la rete delle associazioni di volontariato laiche e cattoliche, coordinate dall’associazione Incontra, inoltre, assicurerà come sempre la distribuzione dei pasti in piazza Moro, nei pressi della stazione centrale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione