Cerca

Mercoledì 22 Novembre 2017 | 06:47

innovazione

A Bitonto un birrificio
produce birra per celiaci

Giuseppe Sannicandro, mastrobirraio del Microbirrificio “i Peuceti” di Bitonto. Con lui si potrà scoprire una birra senza glutine made in Puglia. Presentazione a Taranto

birre

TARANTO - Una birra con il birraio. Questo è il titolo del ciclo di incontri organizzati da BirrotecaPuglia a Taranto per far conoscere il ricchissimo mondo delle birre artigianali prodotte in Puglia. Il primo appuntamento si è tenuto ieri 22 aprile e prosegue anche oggi in via Nitti 14 a Taranto.

Il primo birraio ospite è Giuseppe Sannicandro, mastrobirraio del Microbirrificio «I Peuceti» di Bitonto. Con lui si potrà scoprire una birra senza glutine made in Puglia. Si tratta di una Golden Ale con un grado alcolico di 4,4 % vol. Di un colore giallo dorato. Per tipicizzare questa Ale, è stato usato un luppolo molto caratteristico, ovvero East Kent Goldings. "E' vero che i peuceti si allearono con i messapi per combattere la Taranto greca, ma con la nostra birra senza glutine in questi giorni faremo la pace con Taranto” in questo modo scherza Sannincandro che ci guiderà in questa 2 giorni tutta dedicata alla birra artigianale di qualità.
Solo per l'occasione, il birraio dei «I Peuceti», ci farà assistere in diretta, ad un processo unico ovvero la luppolatura a freddo della birra (randall). Il sistema consiste in una luppolatura prima di essere servita e consumata. Praticamente si mette del luppolo in fiori, in un contenitore con un filtro molto fine (60 micron) la birra viene “succhiata” dal fusto e spinta nel contenitore. I fiori di Luppolo e birra si miscelano all’interno del contenitore, si attende qualche minuto e poi si prosegue a pompare birra fino a che esce dall’apposito beccuccio dopo essere passata per il filtro. Il risultato una birra dallo spiccato profilo aromatico, gustativo e olfattivo.

In BirrotecaPuglia si possono trovare solo le birre artigianali prodotte in Puglia. Come dice Espedito Alfarano direttore di BirrotecaPuglia “da noi il km zero non è solo un modo di dire per differenziarci da chi usa prodotti industriali di massa. Noi puntiamo esclusivamente a creare un filo diretto tra il produttore artigiano e il consumatore finale”. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione