Cerca

Sabato 18 Novembre 2017 | 05:53

bari

C'è il contratto, si avvia
il restauro del Margherita

Maselli: «Si entra nel vivo della realizzazione del Polo contemporaneo delle arti che donerà a Bari quello spazio che da tempo le spetta»

teatro Margherita

BARI - Il segretario regionale del Mibact Eugenia Vantaggiato ha sottoscritto oggi con la ditta Rossi Restauri srl di Turi il contratto pubblico che consentirà di dare avvio ai lavori di restauro, ristrutturazione e funzionalizzazione del Teatro Margherita di Bari. Lo rende noto un comunicato. Il contratto siglato oggi si aggiunge a quello già sottoscritto con la ditta Modugno srl di Capua che si occuperà invece degli interventi presso l’ex Mercato del pesce per un totale complessivo di 10 milioni messi a disposizione, nel febbraio 2014, dalla Regione Puglia.

Nel prossimo mese, sempre sotto il coordinamento del segretariato regionale del Ministero per conto del Comune, futuro proprietario dei beni, le due ditte aggiudicatarie dovranno realizzare e consegnare i progetti esecutivi sui quali verteranno i successivi lavori. Nel corso dei prossimi 45 giorni la ripartizione Patrimonio trasferirà i propri uffici liberando l'ex Mercato del pesce e consentendo così l’avvio concreto dei lavori.

«Con la firma dei contratti - commenta l’assessore alle Culture di Bari Silvio Maselli - si entra nel vivo della realizzazione del Polo contemporaneo delle arti che donerà a Bari quello spazio che da tempo le spetta: un luogo dedicato all’allestimento di mostre, alla realizzazione di eventi musicali e multimediali, a laboratori artistici per bambini e famiglie capace di attrarre residenti e turisti nel nome delle estetiche e delle culture contemporanee».
Con la firma dei contratti, i consulenti incaricati dal Mibact hanno elaborato un complesso Piano di gestione che prevede di affidare la gestione dei due spazi, dopo l’esecuzione dei lavori, ad un soggetto privato senza alcun onere per il Comune. Il Piano verrà presentato al pubblico dopo l'approvazione dei progetti esecutivi. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione