Cerca

omicidio stradale

Drogata alla guida, si schianta
e uccide 20enne: arrestata

L'incidente alla periferia di Lizzano: la donna risultata positiva ai cannabinoidi. IN manette anche l'uomo che era accanto (ubriaco). La vittima era in auto. Grave anche un bimbo

incidente lizzano

TARANTO - Una ventenne e un trentottenne di Lizzano sono stati arrestati per omicidio stradale dai carabinieri dopo un incidente stradale avvenuto nella tarda serata di ieri sulla strada provinciale 112 Lizzano-Pulsano, in contrada «Palatoni», a seguito del quale è morta una giovane di 20 anni, Miriana Mele. Sono rimasti feriti i due arrestati, attualmente piantonati in ospedale, e un bambino di due anni, ricoverato in gravi condizioni al Santissima Annunziata di Taranto.


I quattro, che avevano trascorso la serata in una pizzeria, viaggiavano a bordo di una Alfa Romeo 156 che, dopo essere uscita di strada ed aver colpito il tronco di un albero, ha concluso la sua corsa contro un ulivo sotto la sede stradale, ribaltandosi. A seguito dell’impatto Mele, che viaggiava sul sedile posteriore del veicolo, è morta sul colpo, mentre il bambino di due anni, anch’egli seduto sul sedile retrostante, ha riportato gravi traumi.

La conducente del veicolo è risultata positiva all’uso di cannabinoidi (circostanza che, in base alla nuova norma sull'omicidio stradale, contempla l’arresto), mentre il 38enne (seduto accanto alla donna) è risultato positivo all’uso di alcool. L’uomo è stato arrestato in quanto, dalla ricostruzione dei fatti, è emerso che poco prima dello schianto aveva percosso la 20enne alla guida contribuendo a causare l'incidente. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri della Compagnia di Manduria e della stazione di Lizzano e autoambulanze del 118.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400