Giovedì 19 Luglio 2018 | 05:46

fasano

Una stupenda gravina
cimitero di auto rubate

E pensare che la stessa gravina - trasformata nel corso degli anni in un cimitero di auto - è stata interessata da un progetto di recupero e valorizzazione

carcasse di auto rubate abbandonate

di MIMMO MONGELLI

FASANO - Una splendida gravina naturale trasformata in un cimitero di auto.
Nel suggestivo crepaccio che si snoda nel cuore della collina tra i territori di Fasano e Monopoli nel corso degli anni sono state abbandonate decine di carcasse di macchine. Per la maggior parte di quei veicoli è impossibile risalire alla loro provenienza: potrebbe trattarsi di mezzi di provenienza furtiva che, dopo essere stati “cannibalizzati”, ovvero spogliati di ogni pezzo di carrozzeria e di parti in plastica, sono stati gettati nel dirupo o di macchine che, dopo essere arrivate a “morte” naturale, sono state abbandonate nella gravina da incivili che non hanno nessun rispetto per l’ambiente. Fatto sta che quelle carcasse di auto sono tra la vegetazione che ricopre il dirupo da tempo immemore e nessuno – almeno questo è quello che siamo riusciti a sapere – si è mai attivato per restituire a questo meraviglioso scorcio di territorio il decoro che gli appartiene. Le foto che pubblichiamo a corredo di questo servizio non avrebbero bisogno di ulteriore commento: «parlano» da sole e dicono dell’inciviltà dell’uomo, che è capace di sfregiare un angolo di paradiso.

E pensare che la stessa gravina - trasformata nel corso degli anni in un cimitero di auto - è stata interessata da un progetto di recupero e valorizzazione, quello dei «Sentieri della Murgia dei trulli». Il recupero e la valorizzazione dell’area non possono prescindere dalla rimozione delle decine di carcasse arrugginite di auto seminate lungo il corso del dirupo, tra la folta vegetazione. Tra l’altro, quelle carcasse di macchine sono state fatte oggetto di tiro al bersaglio da cacciatori e balordi (non c’è nulla di più pericoloso di un balordo armato di fucile o di pistola).
C’è dell’altro. Qualcuno si è “divertito” a marchiare quello che resta delle macchine con la sigla della Sacra corona unita, la quarta mafia. C’è da essere sicuri che la Scu non c’entra assolutamente niente con il cimitero di auto impiantato nella collina fasanese, ma quelle scritte, unite a tutto il resto, contribuiscono al degrado totale di un meraviglioso scorcio di paesaggio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Da oggi la Fibronit non c'è più: demoliti gli ultimi muri

La Fibronit non c'è più: demoliti gli ultimi edifici

 
Torre Panoramica

Bari, in arrivo una torre panoramica alta 75 metri

 
Battiti Live

Battiti Live, gran finale a Bari il 29 Gazzetta porta 10 di voi nel backstage

 
Politecnico di Bari da record: «90% dei laureati lavora dopo 3 anni»

Politecnico di Bari da record: «90% dei laureati trova lavoro dopo 3 anni»

 
Bari, gli ultras organizzano una festa a Pane e Pomodoro: «È ora di mettere un punto e ripartire»

Bari, gli ultras organizzano una festa a Pane e Pomodoro: «È ora di mettere un punto e ripartire»

 
Palagiustizia

Palagiustizia Bari, le due nuove sedi pronte entro un mese

 
Tap, Mattarella: «Impegno a andare avanti»

Tap, Mattarella rassicura l'Azerbaijan: «Andremo avanti»

 
Antonio Albanese

Baricalcio, l’imprenditore Albanese: «Io contattato da Giannini»

 

GDM.TV

Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 

PHOTONEWS