Cerca

policoro

Fragole «taroccate»
vendute per Candonga
un vero flagello

Produttori, grossisti e dettaglianti senza scrupoli hanno messo e continuano ad immettere nei circuiti di vendita fragole spacciate per la qualità top della Basilicata

fragole Candonga

di FILIPPO MELE

POLICORO - La Guardia di finanza della Compagnia del centro jonico in azione contro la commercializzazione di fragole taroccate per Candonga. Si tratta della varietà più prodotta nel Metapontino e che tanto successo sta ottenendo sui mercati nazionali ed internazionali. Tanto che produttori, grossisti e dettaglianti hanno messo e continuano ad immettere nei circuiti di vendita fragole spacciate per la qualità top della Basilicata. Risulta alla “Gazzetta” che personale della Compagnia nei giorni scorsi ha intercettato un mezzo con cassette e contenitori con la scritta Candonga non corrispondente ai marchi registrati dalla società titolare. Pare che le successive indagini abbiamo portato a denunce e sequestri.

Sull’inchiesta in corso, tuttavia, aperta anche dopo la pubblicazione di un nostro articolo del 18 febbraio scorso, “Sul mercato si vendono fragole spacciate per qualità Candonga”, nulla è trapelato da parte degli investigatori. La materia, d’altronde, va studiata sotto tutti gli aspetti giuridici. Sarebbe una delle prime volte in Italia, se non la prima, che le forze dell’ordine intervengono per proteggere marchi registrati in agricoltura. Anche se è noto che piantine, semi, alberi, sono oggetto di ricerca e brevettazione da parte delle società che li hanno studiati ed introdotti nei mercati internazionali. Insomma, le “griffe” di fragole, pesche, mais, mele, sono come quelle di farmaci, utensili, abbigliamento. Tanto da essere oggetto di contraffazione. Una contraffazione pericolosa.

«Prodotti di scarsa qualità – ha spiegato più volte Carmela Suriano, direttore generale di Planitalia e general manager del Club Candonga, l’associazione che riunisce i fragolicoltori autorizzati – rischiano di danneggiare la credibilità che, faticosamente ed applicando rigidi disciplinari produttivi, gli imprenditori agricoli dell’arco jonico lucano si sono conquistati. In Italia le fragole della varietà Sabrosa hanno due soli marchi commerciali: Candonga e Candonga Fragola Top Quality grazie ai quali è facile individuare i prodotti originali e italiani. E Planitalia, la filiale nazionale della società spagnola Planasa, è titolare dei due marchi». Ed è stata proprio Planitalia a denunciare la presenza sul mercato di fragole che sono commercializzate con l’uso non autorizzato delle due “firme” e non appartenenti alla varietà Sabrosa. Attesi sviluppi nei prossimi giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gianfranco

    gianfranco

    03 Aprile 2016 - 22:10

    Bella notizia, ma a noi consumatori chi ci dice come riconoscere quelle taroccate?

    Rispondi