Cerca

ingegneria

Foggia, fatta la sede
bisogna fare i docenti

La sede di via Rotundi ospiterà il corso di laurea in Ingegneria dei sistemi logistici per l’agro-alimentare

ingegneria a foggia

FOGGIA - Ingegneria torna a casa. Da ieri mattina la vecchia sede di via Rotundi, in un’ala dell’istituto «Altamura» messa a disposizione dalla Provincia, ospita di nuovo, dopo i lavori di ristrutturazione, i circa cento studenti «residui» dei corsi storici del Politecnico di Bari, più una novantina di iscritti a Ingegneria dei sistemi logistici per l’agro-alimentare, la nuova laurea che ha debuttato un anno fa ed è stata ospitata finora nel campus di Agraria in via Napoli.
Quella di ieri mattina, presenti le autorità istituzionali ed i vertici dei due Atenei (gli assessori regionali foggiani Leo Di Gioia e Raffaele Piemontese, il sindaco Franco Landella, il presidente della Provincia, Francesco Miglio, i rettori di Unifg, Maurizio Ricci e il suo vice Milena Sinigaglia, il rettore di Poliba, Eugenio Di Sciascio, il direttore del dipartimento di Agraria di Foggia, Agostino Sevi) è stata una festa per la contemporanea discussione della laurea di 17 studenti. Una festa con l’amaro in bocca perchè nessuno, oltre agli studenti del Comitato #Polifò, ha nascosto le difficoltà che si addensano sul cammino di Ingegneria, a partire dal prossimo 30 aprile, quando scadranno i contratti dei docenti che fanno esami, l’unica attività didattica da tre anni a Ingegneria a Foggia.

La sede di via Rotundi ospiterà, come detto, il corso di laurea in Ingegneria dei sistemi logistici per l’agro-alimentare, la «presenza» di PoliBa a Foggia che si avvale invece di regolari lezioni.
Forte l’appello partito dai due rettori affinchè le istituzioni (Regione, Comune, Provincia) sostengano in maniera duratura, concreta e seria la presenza di Ingegneria a Foggia. Non si può rinunciare alla qualità della formazione, che deriva però dagli investimenti: «Siamo stanchi, come sistema Università - ha detto il prof. Ricci - dell’“armiamoci e partite”. Occorrono risorse finanziarie perchè il ministero istituisca le docenze, parliamo di docenti ordinari e associati, che consentano di avviare le lezioni di altri corsi di Ingegneria. Unifg ha impiegato il milione e 125mila euro ricevuti dalla Regione per i posti di ruolo e con le proprie risorse del Fondo di finanziamento ordinario ha ristrutturato la sede di via Rotundi. Ora spetta alle istituzioni fare il resto, continuare a rispondere come hanno fatto finora». Foggia forma alcuni degli ingegneri più richiesti in Italia e anche la nuova laurea in Sistema logistici, evidenzia il prorettore Sinigaglia, ha già varcato i confini regionali, registrando l’interesse dell’Università di Cesena che vuole istituirne una similare. [a.lang.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400