Cerca

aperta dal 1879

Barletta, ormai chiusa
la Cantina sperimentale

Da oggi cancelli e porte sbarrate in via Vittorio Veneto. Ciò che fecero gli «antichi» hanno disfatto i contemporanei

BARLETTA - Purtroppo non si tratta di un «pesce d’aprile». Come pianificato, chiude ingloriosamente la Cantina sperimentale di Barletta. Da oggi cancelli e porte sbarrate in via Vittorio Veneto. La storia dell’Istituto finisce qui, dopo una corsa iniziata nel 1879. Ciò che fecero gli «antichi» hanno disfatto i contemporanei. Intanto, paradosso nel paradosso, i quadri di De Stefano cosi tanto celermente trasferiti nell’Istituto mediterraneo di Turi nei giorni corsi, sono tornati (temporaneamente? definitivamente?) nella sede della Cantina Sperimentale di Barletta «con un atto che il commissario straordinario del Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria (Crea), Salvatore Parlato, ha presentato al sindaco Pasquale Cascella come conferma della volontà di accogliere la richiesta di salvaguardare il patrimonio storico-culturale legato alle attività agricole del territorio», diceva ieri una nota di Palazzo di Città. E poi:«Il commissario ha garantito che, al di là delle procedure della chiusura delle attività della Cantina, che – ha tenuto a ribadire – sarebbe inagibile già dal 2010 (sic!, ndr), si provvederà alla sicurezza della struttura e dei suoi beni, nel pieno rispetto delle prescrizioni della Sovrintendenza ai Beni culturali».
Seguirà «incontro con una delegazione dell’Amministrazione per la trasmissione del patrimonio bibliografico, documentario e artistico». Amen.[r.dal.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400