Lunedì 23 Luglio 2018 | 10:11

rissolto il rapporto

Ilva, va via direttore generale
«In un anno cambiate le cose»

Ilva

L'Ilva

TARANTO - I commissari straordinari dell’Ilva, Piero Gnudi, Corrado Carrubba ed Enrico Laghi, e il direttore generale Massimo Rosini hanno deciso congiuntamente di risolvere il rapporto di lavoro che legava quest’ultimo all’azienda. Lo comunica la stessa azienda precisando che la decisione è maturata «a seguito del nuovo scenario, creatosi con i recenti sviluppi che hanno interessato il Gruppo Ilva ed essendo mutate le condizioni per le quali l’ingegner Massimo Rosini era stato chiamato un anno fa alla guida della società».
I commissari «ringraziano l’ingegner Rosini - è detto in una nota - per il proficuo lavoro svolto durante la sua gestione e per aver guidato la fase di rilancio industriale della società, per aver continuato le attività di risanamento ambientale, in un contesto di mercato particolarmente difficile per Ilva e per l'intero settore siderurgico».

Il suo posto è stato assunto dall’ingegnere Marco Pucci. Già responsabile del coordinamento delle partecipate del Gruppo e precedentemente direttore commerciale, Pucci «assume l’incarico - è detto in una nota - all’avvio dell’esecuzione del programma di trasferimento dei complessi aziendali dell’Ilva predisposto dai tre commissari e approvato con decreto dal ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi».

Pucci, esperto del settore siderurgico, è stato AD di Acciai Speciali Terni, dopo una lunga carriera nel gruppo Tyssen. Dal 1990 al 1992 è stato responsabile produzione dell’acciaieria 2 dell’Ilva di Taranto. Successivamente ha assunto la responsabilità della gestione delle materie prime di Acciai Speciali Terni (Ast), allora ancora Gruppo Ilva. Dopo l'esperienza come Ceo di Terninox e di Ast e da presidente del Centro Inox, nel 2014 è tornato in Ilva

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Auto si ribalta nel Baresemuore il conducente

Auto si ribalta nel Barese
muore il conducente

 
Rubava farmaci, arrestato ausiliario ospedale Brindisi

Rubava farmaci, arrestato
ausiliario ospedale Brindisi

 
Riforma 118 entro l’anno ma c’è il «nodo» addetti

Riforma 118 entro l’anno ma c’è il «nodo» addetti

 
Latiano, Villa Romatizza, quel benedell' Asl (che vale 7, 8 mln di euro)

Villa Romatizza, quel bene abbandonato
dell'Asl (che vale 7,8 mln di euro) Foto

 
Tap, Emiliano: presi in giro pugliesi che hanno votato M5s

Tap, Emiliano: presi in giro
pugliesi che hanno votato M5s

 
Grano ok, giù import dal Canada. Ma su angurie allarme speculazione

Grano ok, giù import dal Canada. Ma su angurie allarme speculazione

 
Foggia, a fuoco discarica sequestrataIl sindaco: tenere le finestre chiuse

Foggia, a fuoco discarica sequestrata. Il sindaco: tenete le finestre chiuse

 
Scandalo sanita in BasilicataPittella resta, giunta con poteri

Scandalo sanita in Basilicata
Pittella resta, giunta con poteri

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS