Cerca

Venerdì 24 Novembre 2017 | 19:48

Sorpresa

Il Pontefice chiama al telefono
un seminarista di Polignano

Da qualche tempo il 22enne sta lottando con una malattia. «Sono Papa Francesco, prego per la tua salute»

Il Pontefice chiama al telefono  un seminarista di Polignano

di ANTONIO GALIZIA

BARI - «Pronto Antonio, buon pomeriggio, scusa se ti disturbo, sono papa Francesco: come stai?». Per qualche istante Antonio Esposito, giovane diacono e seminarista, è rimasto in silenzio, combattuto tra l’incredulità e il timore che si trattasse di uno scherzo e la gioia di una chiamata inattesa. In una frazione di secondo ha tuttavia realizzato che quel numero sono in pochi ad averlo e che l’unica persona, oltre ai familiari e gli amici del seminario era appunto il Papa.

Il numero privato, la voce calma e suadente e l’accento inconfondibile inoltre hanno definitivamente sgomberato i dubbi per convincerlo che veramente dall’altro capo della cornetta ci fosse Jorge Mario Bergoglio. A ricevere la telefonata è stato un seminarista di 22 anni di Polignano a Mare, Antonio Esposito, che da qualche tempo sta lottando con una malattia. È accaduto l’altro pomeriggio alle 16. Il giovane seminarista nei giorni scorsi si era rivolto alla farmacia Vaticana per acquistare un farmaco. Papa Francesco ne ha avuto notizia e non ha atteso un attimo per contattare il giovane, rivolgergli gli auguri di pronta guarigione e dirgli che sta pregando per lui. «So che sei un bravo seminarista - ha detto papa Francesco - che sei impegnato negli studi e stai combattendo questa malattia. Miraccomando: non lasciare che ti cadano le braccia perché il Signore è sempre con te e io pregherò sempre per te». Così ha concluso il Santo Padre, cui il giovane Antonio ha chiesto la benedizione. Il Papa non se l’è fatto ripetere due volte e ha benedetto il seminarista, regalandogli serenità e sicurezza. Insomma, una sensazione indescrivibile. Il dialogo è durato diversi minuti e alla fine Francesco ha salutato Antonio con affetto dicendo di pregare a sua volta per lui e che lo doveva lasciare perché c’erano altri impegni da rispettare.

La notizia della telefonata del Pontefice è stata, poi, divulgata con una nota dal Seminario Pontificio maggiore di Molfetta, dove Esposito ora diacono sta seguendo il corso di studi al quinto anno di Teologia: «Con grande emozione - riporta la nota - comunichiamo che alle ore 16 il Santo padre Francesco ha telefonato ad un nostro seminarista, Antonio Esposito, della diocesi Conversano-Monopoli, in cura per un problema di salute. Il Pontefice ha assicurato il suo sostegno e la sua preghiera per lui. Inoltre ha dato la benedizione apostolica a lui e a tutti i suoi cari. Preghiamo anche noi con fede grande, certi dell’aiuto e dell’amore che sempre il Signore ci dona!», conclude la nota. Alla notizia della telefonata del Papa, gli amici ed i conoscenti di Antonio hanno risposto inondando la sua bacheca su Facebook con messaggi di incoraggiamento e tante preghiere.

LA STORIA

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione