Cerca

Pregiudicato di Andria

Sequestrata abitazione di lusso
all'interno copri water
in pelle e pietre Swarovski

Tutto di proprietà di una famiglia che, a fronte di esigui guadagni segnalati nella dichiarazione dei redditi è risultata in possesso di beni per un valore di circa 1,5 milioni di euro

Sequestro beni per 1mln anche abitazione di lusso

BARI - C'è anche una abitazione di lusso con aquile in pietra all’ingresso, copriwater in pelle incastonati di Swarovski, e televisori in plasma persino nei bagni tra i beni sequestrati ad un pregiudicato, Antonio Agresti, di 45 anni, di Andria. L’uomo e i suoi famigliari a fronte di esegui guadagni segnalati nella dichiarazione dei redditi è risultato in possesso di beni per un valore di circa 1,5 milioni di euro, per i carabinieri e per la Dda di Bari frutto di attività illecite. Agresti, attualmente in carcere perché ritenuto responsabile di svariate rapine ai danni di autotrasportatori, sono stati posti sotto sequestro anticipato. Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale del Riesame di Bari.

Lo stesso provvedimento era già stato eseguito il 23 ottobre 2014 quando fu smantellato un sodalizio criminale dedito alle rapine a mano armata in danno agli autotrasportatori di cui il 45enne faceva parte. Un ricorso giurisdizionale, però, presentato da Agresti e dai suoi familiari, aveva permesso loro di rientrare in possesso del patrimonio. Nuove risultanze investigative prodotte dai carabinieri sono state visionate dal Tribunale del Riesame che, nel valutare i presupposti, ha argomentato così il provvedimento: «...è sufficiente la visione delle foto a colori dell’interno dell’abitazione di via Lagnone per cogliere lo sfarzo e l’ostentazione di una ricchezza assolutamente ingiustificata.

Basti considerare: le due aquile in pietra sulle colonne all’ingresso, la vasca in marmo con cascata di acqua, l’ascensore interno tutto in vetro che dal garage al piano interrato porta alla mansarda, le porte con borchie dorate, i due camini sia nella camera da letto che in mansarda, i copri water in pelle con incastonati Swarovski, soffitti e travi in legno, mobile bar, vasca idromassaggio e box doccia con colonna idromassaggio, pareti imbottite di tessuto, televisori al plasma anche nei bagni, impianto di videosorveglianza con telecamere esterne».

Ad Agresti sono stati sequestrati: un appartamento e una villa di lusso, tre uliveti, due auto, due moto, e conti correnti per un valore complessivo pari a oltre 1,5 milioni di euro. Beni sottoposti a sequestro senza facoltà d’uso e affidati in custodia giudiziaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400