Cerca

cerignola

Sequestrata discarica comunale
Quattro denunciati
per violazioni norme ambientali

Per controllare la discarica i militari si sono serviti anche di un drone

carabinieri Noe

CERIGNOLA (FOGGIA) - I carabinieri del Noe, in collaborazione con i tecnici dell’Arpa Puglia, hanno sottoposto a sequestro preventivo con facoltà d’uso un’area in località 'Forcone Tafiero' dell’estensione di circa 17.000 mq adibita a discarica comunale di Cerignola. Sono stati denunciati per violazioni alle norme ambientali il legale rappresentante della discarica, il direttore generale e il presidente del Consorzio bacino Fg/4 (tra l’altro sindaco di Cerignola) e il direttore tecnico. Per gli investigatori avrebbero gestito e smaltito illecitamente rifiuti solidi urbani senza adeguata biostabilizzazione.
Per controllare la discarica i militari si sono serviti anche di un drone che, portato all’altezza di 200 metri, ha potuto «cristallizzare tramite video in altissima risoluzione tutti i comportamenti illegali e scorretti posti in essere».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400