Cerca

Sabato 26 Maggio 2018 | 06:28

economia

Grano, prezzo ancora giù
vale meno di quanto costa

Gli agricoltori foggiani cominciano a temere il peggio: «Il rischio è che il peggioramento del mercato sia strutturale e che dovremo abituarci a questi ribassi»

spighe di grano

di MASSIMO LEVANTACI

FOGGIA - «Con venticinque euro al quintale non copriamo più nemmeno le spese per coltivare un ettaro», sbotta il coordinatore di Agrinsieme che riunisce ben quattro organizzazioni agricole (Cia, Confagricoltura, Copagri e Alleanza delle cooperative). Mercato del grano duro, altra settimana di passione: il prezzo continua a scendere da settembre scorso, siamo al 30% in meno rispetto ai prezzi dell’autunno di un anno fa. E gli agricoltori cominciano a temere il peggio: «Il rischio è che il peggioramento del mercato sia strutturale e che dovremo abituarci a questi ribassi. Se così fosse avremmo conseguenze negative sulla qualità del prodotto e sulla sostenibilità degli investimenti da parte dei produttori», aggiunge sconsolato il coordinatore Michele Ferrandino. La questione grano duro è molto semplice nella sua complessità: l’Italia compra dall’estero circa 15 milioni di quintali per il proprio fabbisogno (60 milioni di quintali), un quarto della disponibilità di prodotto nazionale proviene dal bacino di Foggia. In condizioni di mercato tranquillo, tuttavia, alla borsa merci della Camera di commercio è facile ascoltare parole rassegnate. La borsa si rianima quando dall’estero arrivano notizie di catastrofi, come l’alluvione in Canada del settembre scorso o la penuria di grano russo, qualche anno fa, che fece schizzare le quotazioni fino a 50 euro.

Oggi siamo in una fase di stanca del mercato, gli operatori non vendono (perché il prezzo è basso), ma succede la stessa cosa anche quando il prezzo è più sostenuto (perchè vorrebbero guadagnare di più). Mugnai e pastai invitano a tener conto anche di queste dinamiche e accusano gli agricoltori di aver tenuto i mulini pieni da settembre a dicembre convinti che le notizie dello scampato pericolo in Canada fossero un’invenzione dei mercati per tenere bassi i prezzi.

«La massiccia offerta dall’estero c’è sempre stata – ricorda Mario De Meo, memoria storica della borsa foggiana, ex componente della commissione prezzi in rappresentanza della Barilla – il problema in Italia è che il grano si vende quando va su, non quando i mulini ne hanno bisogno: per questo gli industriali si organizzano e comprano grano un anno per l’altro. Oggi si stanno già facendo i contratti con l’estero per il 2017». De Meo assolve i produttori foggiani: «Hanno ragione, con 25 euro a quintale non ci fai niente. Ma d’altronde qual è l’alternativa? Piuttosto va detto che per anni in commissione agricoltori e pastai si sono fatti la guerra per tenere troppo basso o troppo alto il prezzo, a seconda delle convenienze. Un prezzo equilibrato dovrebbe essere invece interesse di entrambi, perché a furia di tirare troppo la corda da una parte o dall’altra poi si spezza».

Agrinsieme si chiede quale sia la strategia alla base dei ribassi: «Mi chiedo se mugnai e pastai ritengono possibile che il mercato e tutto il sistema produttivo del grano riesca a reggere a lungo una situazione simile. Noi pensiamo di no. Per avere una produzione di qualità sono necessari cura, lavoro e investimenti. Per fare gli investimenti, però, è fondamentale che i produttori vedano assicurata una redditività sufficiente a giustificare i loro sforzi». «Il grano – conclude Ferrandino – ha un valore inestimabile per l’economia della nostra provincia e non possiamo accettare che sia messo a rischio da chi si illude di acquisire vantaggi dal crollo dei prezzi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Calenda Emiliano

Ilva, Emiliano soddisfatto: sconfitto
ministro Calenda e governo uscente

 
Due punti penalizzazione al BariTre mesi squalifica a Giancaspro

Due punti penalizzazione al Bari
Tre mesi squalifica a Giancaspro

 
Decreto del ministro: locali a Modugno per supplire al Palagiustizia di Bari

Palagiustizia di Bari: locali a Modugno, e tre tensostrutture nel cortile

 
il sindaco di Lucera Antonio Tutolo

Sindaco di Lucera indagato per l'ex Tribunale non in sicurezza

 
latte

«Idrocarburi pesanti presenti nel latte»

 
Lo scontro treno tir a Cisternino avvenne alle ore 13.30 del 24 settembre 2012

Scontro treno tir tra Ostuni Fasano: medaglia al ferroviere

 
Penalista di Cerignola aggredito e rapinato in casa

Penalista di Cerignola aggredito e rapinato in casa

 
tavolo di lavoro prefettura di Latiano

Il Canale Reale ad una svolta, Comuni pronti ad investire

 

MEDIAGALLERY

Foggia, rapinatori assaltano farmacia: sequestrati i dipendenti

Foggia, rapinatori assaltano farmacia: sequestrati i dipendenti

 
Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

 
Blitz a Taranto contro gang di narco rapinatori: «Te lo vuoi fare il dottore?»

Blitz a Taranto, le intercettazioni: «Te lo vuoi fare il dottore?»

 
Rapinatori cantanti incastratida un video su You Tube

Rapinatori cantanti incastrati
da un video su You Tube

 
Emergenza cinghiali a Bari22 catturati e trasferiti in riserva

Emergenza cinghiali a Bari
22 catturati e trasferiti in riserva

 
Restart, così i piatti del futuro di Ladisa  a Bari

Restart, così i piatti del futuro di Ladisa a Bari

 
In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

 
Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

 

LAGAZZETTA.TV

Notiziari TV
Ansatg delle ore 21

Ansatg delle ore 21

 
Italia TV
Code per vedere spoglie Giovanni XXIII in Duomo Bergamo

Code per vedere spoglie Giovanni XXIII in Duomo Bergamo

 
Mondo TV
Allarme obesita', nel 2045 uno su 4 sovrappeso nel mondo

Allarme obesita', nel 2045 uno su 4 sovrappeso nel mondo

 
Meteo TV
Previsioni meteo del weekend

Previsioni meteo del weekend

 
Spettacolo TV
Ricordando Carrie Fisher

Ricordando Carrie Fisher

 
Sport TV
Il Giro d'Italia riparte dalla Reggia di Venaria

Il Giro d'Italia riparte dalla Reggia di Venaria

 
Calcio TV
Il Bologna esonera Donadoni, pronto Pippo Inzaghi

Il Bologna esonera Donadoni, pronto Pippo Inzaghi

 
Economia TV
L'idroscalo di Milano si rifa' il look, stop ad alghe e cura del verde

L'idroscalo di Milano si rifa' il look, stop ad alghe e cura del verde