Lunedì 23 Luglio 2018 | 07:19

barletta

Una discarica abusiva
sotto l'orto botanico
Quattro indagati per truffa

Sono stati nascosti nel suolo sottostante all’impianto dei vegetali, materiale edilizio e rifiuti speciali pericolosi, che dovevano essere smaltiti e rimossi

sequestro

foto Calvaresi

BARLETTA - Seguivano il percorso dei cavi elettrici, poco più di un anno fa, i carabinieri di Barletta, guidati dal sospetto che gli occupanti abusivi degli alloggi comunali nell’ex distilleria, prelevassero abusivamente energia elettrica dalla cabina dell’orto botanico. Lungo quel tracciato, però, oltre ad accertare quell'allaccio abusivo, i militari si accorsero che sotto quei cavi, interrati sotto l’orto, c'erano rifiuti, materiali di risulta e scarti della lavorazione edilizia. Così, a gennaio 2015, hanno preso il via le indagini che ieri hanno portato al sequestro dell’orto botanico di Barletta nell’ambito di una inchiesta della procura di Trani a carico di quattro persone - il dirigente dell’ufficio lavori pubblici del comune, due dipendenti comunali e il legale rappresentante della ditta aggiudicataria dell’appalto per l'esecuzione delle opere di realizzazione dell’orto botanico - per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, frode nelle pubbliche forniture, abuso d’ufficio, falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, inquinamento ambientale, attività di gestione dei rifiuti non autorizzata e omessa bonifica.


Oltre al sequestro del sito, per impedire la fruibilità pubblica dell’area inquinata, è stato disposto anche quello patrimoniale degli indagati, per impedire che possano distrarre o occultare beni che, per l’accusa, corrispondono a quanto indebitamente conseguito con le condotte illecite. Dei 27 appartamenti sottoposti a sequestro fra la Puglia e la Campania, 14 - si è appreso oggi - si trovano a Barletta, quattro a Bari, uno a Trani, due a Stornarella (Foggia), uno a Trinitapoli, e cinque in Campania, a Positano. Si trovano invece tutti a Barletta i 14 terreni sequestrati insieme con sette autovetture e 30 conti correnti, per un valore complessivo di 10.000.000 di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Latiano, Villa Romatizza, quel benedell' Asl (che vale 7, 8 mln di euro)

Villa Romatizza, quel bene abbandonato
dell'Asl (che vale 7,8 mln di euro) Foto

 
Tap, Emiliano: presi in giro pugliesi che hanno votato M5s

Tap, Emiliano: presi in giro
pugliesi che hanno votato M5s

 
Grano ok, giù import dal Canada. Ma su angurie allarme speculazione

Grano ok, giù import dal Canada. Ma su angurie allarme speculazione

 
Foggia, a fuoco discarica sequestrataIl sindaco: tenere le finestre chiuse

Foggia, a fuoco discarica sequestrata. Il sindaco: tenete le finestre chiuse

 
Scandalo sanita in BasilicataPittella resta, giunta con poteri

Scandalo sanita in Basilicata
Pittella resta, giunta con poteri

 
Il Lecce si gode un super Falco: primo gol per mister Liverani

Il Lecce si gode un super Falco: primo gol per mister Liverani

 
Foggia, primo stop dal ParmaGrassadonia: difficoltà previste

Foggia, primo stop dal Parma
Grassadonia: difficoltà previste

 
Lecce, incendio fa strage di animaliin allevamento: morte oltre 400 bestie

Lecce, incendio fa strage di animali in allevamento: morte oltre 400 bestie

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS