Cerca

Sabato 18 Novembre 2017 | 05:51

Procura apre inchiesta

Operato per polipi al naso
muore dopo l'intervento

Nove indagati dalla magistratura per la morte di un 70enne. Dall'autopsia le risposte alle cause del decesso

Operato per polipi al nasomuore dopo l'intervento

BARI - La Procura di Bari ha aperto un’indagine sulla morte di un 70enne avvenuta ieri all’ospedale Miulli di Acquaviva (Bari) in seguito ad un intervento di asportazione di polipi nel naso. L’anziano era stato sottoposto all’operazione chirurgica alcuni giorni fa. Stando agli accertamenti già disposti dalla magistratura barese sulla base delle cartelle cliniche acquisite, il 70enne non soffriva di particolari patologie.


È stata la famiglia a denunciare l’accaduto chiedendo alla Procura di accertare le cause della morte. Il pm che coordina le indagini, Baldo Pisani, ha iscritto nel registro degli indagati nove persone, fra medici e infermieri del Miulli, per il reato di omicidio colposo. L’incarico per l’autopsia è stato affidato al medico legale Francesco Introna il quale dovrà stabilire se il decesso sia collegato all’intervento chirurgico di asportazione dei polipi e quindi se qualcuno dei sanitari che hanno avuto in cura l’uomo abbia commesso errori in sala operatoria o nella fase di degenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione