Lunedì 23 Luglio 2018 | 11:31

viggiano

Riattivati i pozzi
si riaccende
il Centro Oli Val d'Agri

Le condizioni di fermo del Centro Olio hanno consentito l’esecuzione di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria delle apparecchiature

Centro Oli Val d'Agri a Viggiano

POTENZA - «Dalla scorsa notte», a Viggiano (Potenza), l’Eni «ha avviato le procedure di riaccensione delle apparecchiature del Centro Olio Val d’Agri (Cova) e la progressiva ripresa della produzione con la riapertura graduale dei pozzi». Lo «stop temporaneo dell’impianto ha avuto inizio dalle prime ore del 22 febbraio scorso, per la realizzazione di operazioni di upgrading da parte di Snam Rete Gas del punto di immissione gas e del gasdotto che interconnette l’impianto con la Rete Nazionale».

In un comunicato della compagnia, è specificato che «attualmente le attività complessive di ripristino della normale configurazione produttiva del Cova sono in corso e, come già comunicato nei giorni scorsi, in questa fase si possono verificare eventi di maggiore visibilità della fiaccola, dovuti esclusivamente a transitori legati alle operazioni di riavvio».
L’Eni «conferma che nel corso della fermata i valori per tutti i parametri normati sono stati ampiamente al di sotto dei limiti sia nazionali che regionali e che l’attività di monitoraggio della qualità dell’aria sarà mantenuto costante e continuo. Le condizioni di fermo del Centro Olio hanno consentito l’esecuzione di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria delle apparecchiature del Cova e dei pozzi ad esso afferenti. Nelle prossime ore l’impianto tornerà nella sua configurazione produttiva ordinaria, con anche il nuovo sistema Cansolv in esercizio».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

«L’imperatore» si aggiudica il concorso «Giganti di Puglia»

«L’imperatore» si aggiudica
il concorso «Giganti di Puglia»

 
Auto si ribalta nel Baresemuore il conducente

Sangue sulle strade: due morti
in due distinti incidenti stradali

 
Rubava farmaci, arrestato ausiliario ospedale Brindisi

Rubava farmaci, arrestato
ausiliario ospedale Brindisi

 
Riforma 118 entro l’anno ma c’è il «nodo» addetti

Riforma 118 entro l’anno ma c’è il «nodo» addetti

 
Latiano, Villa Romatizza, quel benedell' Asl (che vale 7, 8 mln di euro)

Villa Romatizza, quel bene abbandonato
dell'Asl (che vale 7,8 mln di euro) Foto

 
Tap, Emiliano: presi in giro pugliesi che hanno votato M5s

Tap, Emiliano: presi in giro
pugliesi che hanno votato M5s

 
Grano ok, giù import dal Canada. Ma su angurie allarme speculazione

Grano ok, giù import dal Canada. Ma su angurie allarme speculazione

 
Foggia, a fuoco discarica sequestrataIl sindaco: tenere le finestre chiuse

Foggia, a fuoco discarica sequestrata. Il sindaco: tenete le finestre chiuse

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS