Cerca

viggiano

Riattivati i pozzi
si riaccende
il Centro Oli Val d'Agri

Le condizioni di fermo del Centro Olio hanno consentito l’esecuzione di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria delle apparecchiature

Centro Oli Val d'Agri a Viggiano

POTENZA - «Dalla scorsa notte», a Viggiano (Potenza), l’Eni «ha avviato le procedure di riaccensione delle apparecchiature del Centro Olio Val d’Agri (Cova) e la progressiva ripresa della produzione con la riapertura graduale dei pozzi». Lo «stop temporaneo dell’impianto ha avuto inizio dalle prime ore del 22 febbraio scorso, per la realizzazione di operazioni di upgrading da parte di Snam Rete Gas del punto di immissione gas e del gasdotto che interconnette l’impianto con la Rete Nazionale».

In un comunicato della compagnia, è specificato che «attualmente le attività complessive di ripristino della normale configurazione produttiva del Cova sono in corso e, come già comunicato nei giorni scorsi, in questa fase si possono verificare eventi di maggiore visibilità della fiaccola, dovuti esclusivamente a transitori legati alle operazioni di riavvio».
L’Eni «conferma che nel corso della fermata i valori per tutti i parametri normati sono stati ampiamente al di sotto dei limiti sia nazionali che regionali e che l’attività di monitoraggio della qualità dell’aria sarà mantenuto costante e continuo. Le condizioni di fermo del Centro Olio hanno consentito l’esecuzione di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria delle apparecchiature del Cova e dei pozzi ad esso afferenti. Nelle prossime ore l’impianto tornerà nella sua configurazione produttiva ordinaria, con anche il nuovo sistema Cansolv in esercizio».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400