Cerca

a Potenza

Postiglione risponde al giudice
sul «porno ricatto» all'assessore

Secondo quanto emerso dalle indagini, l’ex assessore comunale avrebbe preso parte a una chat erotica, venendo poi ricattato da Postiglione con la minaccia di pubblicare, e diffondere sui social, il video

Giuseppe Postiglione

Giuseppe Postiglione

POTENZA - E’ durato circa un’ora l'interrogatorio di garanzia di Giuseppe Postiglione, ex patron del Potenza Calcio e direttore editoriale di «Radio Potenza Centrale», ai domiciliari da lunedì scorso nell’ambito di un’inchiesta della Procura del capoluogo lucano su un presunto «porno ricatto» a Giovanni Salvia, ex assessore comunale di Potenza. Postiglione ha risposto alle domande del giudice, fornendo una sua versione della vicenda.
Secondo quanto emerso dalle indagini, l’ex assessore comunale avrebbe preso parte a una chat erotica, venendo poi ricattato da Postiglione - con la minaccia di pubblicare, e diffondere sui social, il video - con la richiesta di dimissioni e altri vantaggi economici e politici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400