Cerca

coppa italia promozione

Fasano-Cerignola, steward
perde tre dita per un petardo

L’incontro si è svolto nella massima correttezza. Alla fine della partita, dalla gradinata che ospitava i tifosi del Fasano, è stato lanciato un fumogeno-petardo

cerignola-fasano

GRAVINA (BARI) - Uno steward del Fasano (Brindisi) ha perso tre dita di una mano per l’esplosione di un petardo, al termine della partita Fasano-Audace Cerignola, finale di Coppa Italia Promozione, disputatasi ieri sera sul campo neutro di Gravina in Puglia (Bari) a causa delle precedenti tensioni tra le tifoserie. L’incontro si è svolto nella massima correttezza. Alla fine della partita, dalla gradinata che ospitava i tifosi del Fasano, è stato lanciato un fumogeno-petardo, come è stato definito dalla Polizia. Lo steward se ne è accorto e, temendo che potesse rovinare il manto erboso, lo ha raccolto per allontanarlo dal rettangolo di gioco. Il petardo gli è però scoppiato in mano, ferendo l’uomo in modo grave ad una mano e gli arti inferiori

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400