Venerdì 20 Luglio 2018 | 01:24

chiusa la statale 172

Valle d'Itria spaccata in due
distanze triplicate per i bus

La distanza tra Locorotondo e Martina non è più di 6 chilometri e 300 metri, ma tre volte di più, con evidenti disagi per i pendolari

chiusa la strada 172 per la valle d'itria

di PASQUALE D'ARCANGELO

MARTINA FRANCA - La distanza tra Locorotondo e Martina non è più di 6 chilometri e 300 metri, quanto è lunga la statale 172, inibita al traffico dopo il sequestro della Procura, per stabilire il rischio smottamenti, lungo i 300 metri di strada, dove ha ceduto un muretto in pietra sopra il canale di scarico delle acque piovane, che sarebbe inquinato dalle acque reflue provenienti dal depuratore gestito da Aqp, malfunzionante per il cosiddetto “troppo carico” derivante dalle piogge battenti e da scarichi agricoli, industriali e artigianali che non dovrebbero andare nelle fogne urbane. La distanza tra i due comuni si è invece triplicata, salendo a 20 chilometri e 600 metri, dopo la decisione di trasferire il traffico pesante sulle provinciali che uniscono i due centri a Cisternino. Compresi i mezzi di trasporto pubblico delle Ferrovie Sud-Est, che caricano e scaricano i pendolari, principalmente gli studenti, che secondo un primo rilevamento ritarderebbero di 20 minuti circa nel viaggio di 10 minuti fra i due centri che si affacciano sulla Valle d’Itria, ai confini delle province di Bari e Taranto.

E’ questa la principale emergenza per il sindaco di Locorotondo, Tommaso Scatigna, che assieme all’Anas (pronta a chiedere il dissequestro della 172 e alla riapertura al traffico) si sente vittima della situazione generatasi dal sequestro del depuratore di Martina, passato dalla gestione di Acquedotto Pugliese direttamente all’Autorità idrica di bacino della Regione. Dopo aver chiesto all’assessore regionale ai trasporti e lavori pubblici, Giovanni Giannini, ha ottenuto per questa mattina (ore 11 alla Regione) un vertice con Ferrovie Sud Est, la stessa Anas e le Agenzie regionali delle acque, nel tentativo di superare la grave situazione che ha trasferito il traffico automobilistico nelle stradine antiche della Valle d’Itria, sul lato Cupa (7 chilometri) e lato Rospano (9 chilometri), dove ha immediatamente fatto distribuire catrame sulle buche, seguito oggi dall’assessore ai lavori pubblici di Martina, Palmisano, per il tratto martinese. Le cosiddette “strade vecchie” con limiti di velocità 30 orari sono state inibite ai camion e ai pullman. Sul tavolo con Sud-Est la prospettiva di anticipare al mattino gli orari e posticiparli all’uscita.

Una situazione complessa che, intanto, il sindaco di Martina, Ancona, ha prospettato ieri al prefetto, Guidato, mentre oggi a Bari col consigliere regionale Pentassuglia incontrerà Emiliano e il capo dipartimento Valenzano, già custode giudiziaria dell’Ilva, che avrà la delega del depuratore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Ilva, Anac «Criticità in gara, ma stop spetta a governo» e Di Maio informa Conte

Ilva, Anac «Criticità in gara, ma stop spetta a governo» e Di Maio informa Conte

 
Taranto, omicidio imprenditore agricolo: assassino condannato a 16 anni

Taranto, omicidio imprenditore agricolo: assassino condannato a 16 anni

 
Foggia calcio, in appello via squalifica De Zerbi: -8 punti alla squadra

Foggia calcio, in appello via squalifica De Zerbi: -8 punti alla squadra

 
Crac Ferrovie Sud Est: Regione Puglia esclusa dalla parte civile

Crac Ferrovie Sud Est: Regione Puglia esclusa dalla parte civile

 
Bari, i dipendenti del Palagiustizia: «Nuova sede non sicura: è vicina alla Fibronit»

Bari, i dipendenti del Palagiustizia: «Nuova sede non sicura, è vicina alla Fibronit»

 
Decaro scrive alla Figc: «Il Bari riparta dalla serie C»

Decaro scrive alla Figc: «Il Bari deve ripartire dalla serie C»

 
Bari calcio, il sindaco Decaro incontra i tifosi: ecco il vademecum

Bari calcio, il sindaco Decaro incontra i tifosi: ecco il vademecum

 
Anziano ucciso a coltellate in casa a Barletta. Il figlio portato in caserma

Barletta, anziano ucciso a coltellate in casa: arrestato il figlio 45enne

 

GDM.TV

Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 

PHOTONEWS