Cerca

a lecce

Mozziconi per terra
multati due fumatori
in piazza Mazzini

Tempi duri, quindi, per chi, finito di fumare, con un veloce schiocco di dita getta per strada o, peggio, nei tombini, il fastidioso mozzicone

cicche di sigaretta per terra

di FLAVIA SERRAVEZZA

LECCE - Anche a Lecce arrivano le prime multe per le «cicche» di sigaretta gettate per terra. Domenica sera, infatti, nella centralissima piazza Mazzini, i vigili urbani hanno colto in flagranza due passanti. Per entrambi è scatta la sanzione: ben cento euro a testa.
Tempi duri, quindi, per chi, finito di fumare, con un veloce schiocco di dita getta per strada o, peggio, nei tombini, il fastidioso mozzicone. Se fino ad ora il rischio era solo un’occhiataccia di qualche passante particolarmente sensibile alla tutela dell’ambiente, oggi si temono conseguenze ben più onerose. Da inizio febbraio, difatti, c’è una nuova norma - il cosiddetto ddl sulla Green economy - e va rispettata. Basterà fare più attenzione, cari fumatori, per scoprire che la città, almeno nelle sue vie e piazze principali, è dotata da tempo di cestini con posacenere tristemente vuoti. E bando alle scuse, perché sono numerosi e anche ben in vista. Basti guardare piazza Mazzini, dove c’è un cassonetto attrezzato praticamente ad ogni angolo e persino ai piedi della fontana. Senza contare quelli gentilmente messi a disposizione anche dai vari bar e locali della zona.

Ma la lotta all’inciviltà e al degrado urbano si combatte su più fronti. Tra sabato e domenica, sempre i vigili hanno percorso in lungo e in largo il centro storico multando il titolare di un locale che vendeva alcolici a minori e un uomo di mezza età che, in evidente stato di ebbrezza, faceva i suoi bisogni in un vicolo vicino a Porta San Biagio. La Municipale ha anche fermato due uomini, li ha identificati e segnalati alla prefettura per possesso di sostanza stupefacente. In tutto, 2,70 grammi, poi sequestrati.
Il comandante della Polizia municipale Donato Zacheo e l’assessore al ramo Luca Pasqualini si dichiarano soddisfatti del lavoro svolto dalle pattuglie: «La nostra attività è costantemente rivolta al contrasto delle condotte illecite che minacciano la sicurezza urbana e contribuiscono al degrado cittadino. Per questo – annunciano - i controlli proseguiranno nei prossimi giorni».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400