Cerca

Lunedì 21 Maggio 2018 | 01:22

Ladri di basole antiche sempre più in azione

L'arch. Picella: «Purtroppo esiste un florido mercato di pietre d'epoca»

Ladri di basole antiche sempre più in azione

di LUCA DE CEGLIA

BISCEGLIE - Una banda organizzata di ladri di pietre antiche, in azione in città. Circa cinquanta quintali di basole ottocentesche, che erano state temporaneamente depositate nell’azienda agroalimentare Mastrototaro in via Sant’Andrea sono sparite nel nulla. Rubate a più riprese, alla luce del sole, nonostante il notevole peso. Ma grazie al sistema di videosorveglianza dell’azienda i carabinieri della locale Tenenza hanno individuato e sottoposto a sequestro l’auto “Ford Mondeo” utilizzata per ben sette trasporti (risultata anche priva di copertura assicurativa) ed hanno tratto in arresto il proprietario del mezzo, biscegliese e volto noto alle forze dell’ordine, ed un cittadino di nazionalità rumena le cui generalità non sono state diffuse. Sono in corso indagini per trovare sia i loro complici che la destinazione del materiale lapideo di rara fattura.

Non è escluso si sia trattato di un furto su commissione, poiché non è facile trovare sul mercato questa tipologia di basole. Si tratta di circa 70 metri quadrati di pavimentazione che era stata rimossa per lavori di risistemazione e ristrutturazione del casale Ciani Passeri risalente all’800 ed ubicato a Bisceglie. I ladri hanno agito dalle ore 15, dopo essersi introdotti con molta disinvoltura nell’area di proprietà privata scavalcando la recinzione (come documentano le immagini delle videocamere ora al vaglio dei carabinieri), approfittando del turno di chiusura dell’azienda. Non è la prima volta che si verifica il furto di basole squadrate. Infatti nel dicembre di dieci anni fa venne saccheggiato di notte il basolato dell’antichissima chiesa di Santa Maria di Giano, ubicata al confine tra Bisceglie e Trani. Nel luglio 2009 i carabinieri recuperarono circa 1.500 tegole ed un centinaio di basole antiche asportate da una casa colonica nelle campagne di Spinazzola e Minervino Murge. Fu arrestato un 37enne di Minervino. Di recente i predoni di pietre hanno preso di mira due antiche ville in contrada “Misericordia” in agro di Giovinazzo.

«Il mercato è assai florido - spiega l’architetto Michela Picella di Bari - m’è capitato che mi chiedessero arredamenti con pietre antiche perché si vuole la storia a tutti i costi nel proprio giardino. Ho sempre rifiutato di accontentare questi capricci e ricorro a quei pochi marmisti, come quelli di Mola di Bari, e scalpellini che fanno chianche antichizzate molto belle». Per Picella le pietre non finiscono sempre al Nord, molte rimangono in Puglia per nuove ville da arredare anche con muretti a secco depredati nelle campagne e rimontati con cemento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari-Cittadella da rinviare?La dura reazione dei pugliesi

Bari-Cittadella da rinviare?
La dura reazione dei pugliesi

 
Il ciclista lucano Domenico Pozzovivo, nato a Policoro in Basilicata

Ciclismo, Giro: Pozzovivo, crono mi costringe a exploit sulle montagne

 
Vicesindaca in cucinacon grembiule di Mussolini«Si dimetta». «Una goliardata»

Vicesindaca in cucina con grembiule di Mussolini. «Si dimetta». «Una goliardata»

 
Bari, liceo Flacco in crisi?«Perchè il greco non basta»

Bari, liceo Flacco in crisi?
«Perchè il greco non basta»

 
Bari, dopo il ricorso Oncologicoresta senza direttore scientifico

Bari, dopo il ricorso l'Oncologico resta senza direttore scientifico

 
Bari, si schianta con la Ferrarimuore 73enne Damiani Alberotanza

Bari, si schianta con la Ferrari
muore 73enne Damiani Alberotanza

 
Brindisi, gli ormoni al compagno«sportivo» li pagava l'ex marito

Brindisi, gli ormoni al compagno «sportivo» li pagava l'ex marito

 
Foggia, agguato al cardiologoSicario rinunciò: c'era il figlio

Foggia, agguato al cardiologo. Il sicario rinunciò: c'era il figlio

 

MEDIAGALLERY

Rapinatori cantanti incastratida un video su You Tube

Rapinatori cantanti incastrati
da un video su You Tube

 
Emergenza cinghiali a Bari22 catturati e trasferiti in riserva

Emergenza cinghiali a Bari
22 catturati e trasferiti in riserva

 
Restart, così i piatti del futuro di Ladisa  a Bari

Restart, così i piatti del futuro di Ladisa a Bari

 
In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

 
Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

 
Molestie su minorenni, polizia arresta 51enne

Molestie su ragazzine, polizia arresta 51enne VIDEO

 
Sequestrata una discarica abusiva a Sannicandro di Bari

Sequestrata una discarica abusiva a Sannicandro di Bari

 
Scu, il ragazzo, il barbiere: le intercettazioni del blitz a Brindisi

Scu, il ragazzo, il barbiere: le intercettazioni del blitz a Brindisi

 
Migranti sbarcati a Otrantoarrestati skipper ucraini

Migranti sbarcati a Otranto
arrestati skipper ucraini

 
Bari, furto d'auto in direttaarriva la Polizia: 2 arresti

Bari, furto d'auto in diretta
arriva la Polizia: 2 arresti Vd

 
Rubarono gommone in portodi Otranto: presi due baresi

Rubarono gommone in porto
di Otranto: presi due baresi Vd

 

LAGAZZETTA.TV

Notiziari TV
Ansatg delle ore 19

Ansatg delle ore 19

 
Mondo TV
Francia avverte Italia: rispettate impegni sul debito

Francia avverte Italia: rispettate impegni sul debito

 
Italia TV
Stretta Ue su privacy, Italia in ritardo

Stretta Ue su privacy, Italia in ritardo

 
Economia TV
La rottamazione fa il pieno

La rottamazione fa il pieno

 
Spettacolo TV
A Cannes doppio premio per l'Italia

A Cannes doppio premio per l'Italia

 
Sport TV
Mille Miglia, vince l'argentino Tonconogy

Mille Miglia, vince l'argentino Tonconogy

 
Meteo TV
Previsioni meteo per lunedi', 21 maggio 2018

Previsioni meteo per lunedi', 21 maggio 2018

 
Calcio TV
Ultima di campionato, ma giochi fatti

Ultima di campionato, ma giochi fatti