Lunedì 23 Luglio 2018 | 07:23

«Cimitero in balìa del degrado»

Interrogazione consiliare presentata dai consiglieri della Lista Florio

«Cimitero in balìa del degrado»

di LUCIA DE MARI

TRANI - Cantieri fermi come cadaveri sul viale principale e non solo; muri fatiscenti, lapidi coperte da escrementi; tombe monumentali rotte: di certo uno spettacolo poco edificante quello che si nota al Caposanto comunale di via Barletta. Ogni tanto qualcuno, fra i vivi, protesta. E lo fa non soltanto nel proprio intimo, già angosciato nel momento della visita al caro estinto: ultimi in ordine di tempo sono i consiglieri comunali del Movimento "Lista Florio Sindaco", Antonio Florio, Nicola Lapi e Raffaella Merra, che hanno presentato un'interrogazione consiliare sullo stato attuale di degrado del cimitero, con tanto di fotografie. “Abbiamo personalmente constatato – scrivono al presidente del consiglio comunale ed al sindaco (che è anche assessore ai lavori pubblici) - lo stato di abbandono e di disdicevole degrado del cimitero e che il quadro emerso dai suddetti sopralluoghi è preoccupante, come si può evincere anche dalle fotografie allegate tale stato nuoce al decoro del luogo sacro da anni”.

Descrivo nella missiva che “all'ingresso e precisamente sul viale principale si notano cantieri di lavoro fermi senza che nessun amministratore si sia mai chiesto il motivo di tale inerzia; all'interno vi sono cappelle gentilizie anch'esse in uno stato di abbandono e che nessuno degli addetti alla struttura abbia mai contattato parenti e affini affinché si provvedesse all'eliminazione di tale incuria; le fontane ivi presenti sono del tutto fatiscenti e soprattutto anti igieniche; alcune lapidi e muri sono coperti da escrementi di volatili; alcune tombe monumentali sono rotte ed il relativo contenuto sono alla bella vista di tutti; i muri perimetrali, in particolar modo dove sono seppelliti bambini di tenera età sono prive di intonaco, che invece giace sulle suddette tombe”.

I tre consiglieri comunali chiedono all’amministrazione comunale di provvedere, nel più breve tempo possibile “all'eliminazione di quanto segnalato, con l'obiettivo di riportare il Civico Cimitero dall'attuale stato di trascuratezza ad uno stato di decoro ed ordine, non rispondente ad una esigenza politica ma ad una esigenza interiore della popolazione del luogo, che chiede il rispetto per la memoria dei propri cari scomparsi”.

E dire che poco più di un anno da (nel novembre 2014) si era concluso con quattro condanne e sei assoluzioni il processo riguardante il degrado del cimitero, scaturito da un'inchiesta, avviata nel 2008, dal sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Trani, Michele Ruggiero, che aveva richiesto e ottenuto il rinvio a giudizio di dieci persone coinvolte a vario titolo in quell’indagine.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Latiano, Villa Romatizza, quel benedell' Asl (che vale 7, 8 mln di euro)

Villa Romatizza, quel bene abbandonato
dell'Asl (che vale 7,8 mln di euro) Foto

 
Tap, Emiliano: presi in giro pugliesi che hanno votato M5s

Tap, Emiliano: presi in giro
pugliesi che hanno votato M5s

 
Grano ok, giù import dal Canada. Ma su angurie allarme speculazione

Grano ok, giù import dal Canada. Ma su angurie allarme speculazione

 
Foggia, a fuoco discarica sequestrataIl sindaco: tenere le finestre chiuse

Foggia, a fuoco discarica sequestrata. Il sindaco: tenete le finestre chiuse

 
Scandalo sanita in BasilicataPittella resta, giunta con poteri

Scandalo sanita in Basilicata
Pittella resta, giunta con poteri

 
Il Lecce si gode un super Falco: primo gol per mister Liverani

Il Lecce si gode un super Falco: primo gol per mister Liverani

 
Foggia, primo stop dal ParmaGrassadonia: difficoltà previste

Foggia, primo stop dal Parma
Grassadonia: difficoltà previste

 
Lecce, incendio fa strage di animaliin allevamento: morte oltre 400 bestie

Lecce, incendio fa strage di animali in allevamento: morte oltre 400 bestie

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS