Cerca

Brindisi, centrale Enel
«Concentrazione nichel»

BRINDISI – "In città come Roma e Milano sono stati rilevati al massimo 15 o 20 nanogrammi per metro cubo di nichel. A Brindisi, nei pressi della centrale Enel, abbiamo invece rilevato concentrazioni fino a 230 nanogrammi per metro cubo". Lo ha detto oggi in aula il tossicologo Claudio Minoia, consulente del pm Giuseppe De Nozza, che è stato ascoltato come testimone nel processo a carico di 15 persone, tra cui 13 dirigenti Enel, imputati per la dispersione di polveri di carbone nei pressi del nastro trasportatore e del carbonile della centrale Enel di Cerano (Brindisi)
Brindisi, centrale Enel
«Concentrazione nichel»
BRINDISI – "In città come Roma e Milano sono stati rilevati al massimo 15 o 20 nanogrammi per metro cubo di nichel. A Brindisi, nei pressi della centrale Enel, abbiamo invece rilevato concentrazioni fino a 230 nanogrammi per metro cubo". Lo ha detto oggi in aula il tossicologo Claudio Minoia, consulente del pm Giuseppe De Nozza, che è stato ascoltato come testimone nel processo a carico di 15 persone, tra cui 13 dirigenti Enel, imputati per la dispersione di polveri di carbone nei pressi del nastro trasportatore e del carbonile della centrale Enel di Cerano (Brindisi).

Il pm ha oggi depositato una integrazione alla consulenza di Minoia, rappresentata da un aggiornamento del dato di letteratura scientifica sugli effetti dell’esposizione ambientale e occupazionale a particelle ultrafini e agli effetti sulla salute. E’ stato altresì ascoltato un altro consulente dell’accusa, l’ingegnere Antonio Di Molfetta, che insegna al Politecnico di Torino e che ha eseguito uno studio sulla caratterizzazione effettuata all’interno del Sito di interesse nazionale di Brindisi. Di Molfetta è stato anche sottoposto al controesame dei difensori degli imputati Enel che hanno fatto emergere come la presenza di carbone sui terreni agricoli attorno alla centrale non possa essere data per scontata prendendo come indicatore la presenza di berillio che, come hanno dimostrato studi pregressi, è presente in tutto il Salento indipendentemente dalla Centrale così come lo sono altri inquinanti (comuni al carbone) che potrebbero derivare dall’uso di pesticidi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400