Venerdì 20 Luglio 2018 | 04:55

Fuga per la vittoriatutti all'inseguimentodella Virtus Francavilla

Fuga per la vittoriatutti all'inseguimentodella Virtus Francavilla

Vito Prigigallo

L’allungo della Virtus Francavilla (+5 sulla seconda), la quinta caduta del Taranto e l’imprevedibile capitombolo interno del Francavilla in Sinni ad opera di un Serpentara in lotta per la salvezza diretta sono alcuni dei principali temi lasciati in eredità dal 19° turno del Girone H della Serie D.

QUATTRO PER QUATTRO La quarta vittoria di fila della squadra del presidente Antonio Magrì merita due annotazioni: la prima, che il filotto a cavallo tra le festività natalizie e la transizione dal girone di andata e il ritorno è stato ottenuto con vittorie di misura (tre volte 2-1 e una volta 1-0), risultati che denotano la capacità di soffrire e di superare un momento non straordinario come condizione complessiva del gruppo di Antonio Calabro, reduce, prima della serie-sì, dal tonfo di Gallipoli; la seconda, che i 7 gol utili per racimolare 12 punti, sono stati realizzati da sei calciatori diversi: Risolo, De Toma, Mignogna, Montaldi, Picci (match-winner l’altroieri con il San Severo) e Galdean, unico ad aver messo a segno una doppietta.

PIETRE Parole come pietre quelle di Elisabetta Zelatore: «Una prova indegna, qualcosa non quadra». Il dopo Fondi si prospetta con prospettive affatto rosee per il Taranto, che vede ferite a morte le speranze di candidarsi come principale antagonista dei virtussini. I nove punti che separano i rossoblù dalla capolista e le tre squadre interposte tra gli jonici e la vetta appaiono come elementi che inducono a pensare ai playoff come obiettivo massimo anche per questa stagione. È vero, ci sono 15 partite (e 45 punti a disposizione) da disputare, ma il fossato appare troppo profondo. E non solo in termini numerici. La sfida di domenica allo “Iacovone” con il Bisceglie, appare come un’ulteriore «dentro o fuori» stagionale. Detto che va sempre peggio per Picerno e Gallipoli, da segnalare che il punto ottenuto dal Bisceglie col Nardò consente ai nerazzurri di Claudio De Luca di agganciare il Pomigliano al 6° posto. E presentarsi al match di Taranto con la speranza di mettere la freccia del sorpasso.

I BOMBER Guida la classifica il sardo Giuseppe Meloni, 21 reti con il Fondi. Segue Davide Evacuo, attaccante del San Severo, che lo avvicina (15). Molto staccati Riccardo Lattanzio (Nardò) e Salvatore Galizia (Pomigliano) con 10, quindi Bojan Aleksic (Francavilla), Pietro Pastore, Diego Zerrillo e Roberto Felici (tridente del Torrecuso) e Giuseppe Genchi del Taranto con 9. Anibal Montaldi del Fracavilla è a quota 8 insieme a Filippo Tiscione del Fondi e Simone Simeri del Potenza.

COPPA ITALIA Con l’eliminazione del Manfredonia, ultima pugliese in lizza (il 16 dicembre, ai calci di rigore, dopo l’1-1 in casa dell’Aversa Normanna), è rimasta in gara solo il Francavilla. I sinnici affronteranno in casa il Rende per gli ottavi di finale, sempre su gara unica, il prossimo 17 febbraio. Del Girone H è ancora in corsa anche il Fondi, che affronterà l’Aversa e che sarà l’avversario dei lucani in caso di quarti.

SERIE D - LA CAPOLISTA ALLUNGA A PIù CINQUE

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Ilva, Anac «Criticità in gara, ma stop spetta a governo» e Di Maio informa Conte

Ilva, Anac «Criticità in gara, ma stop spetta a governo» e Di Maio informa Conte

 
Taranto, omicidio imprenditore agricolo: assassino condannato a 16 anni

Taranto, omicidio imprenditore agricolo: assassino condannato a 16 anni

 
Foggia calcio, in appello via squalifica De Zerbi: -8 punti alla squadra

Foggia calcio, in appello via squalifica De Zerbi: -8 punti alla squadra

 
Crac Ferrovie Sud Est: Regione Puglia esclusa dalla parte civile

Crac Ferrovie Sud Est: Regione Puglia esclusa dalla parte civile

 
Bari, i dipendenti del Palagiustizia: «Nuova sede non sicura: è vicina alla Fibronit»

Bari, i dipendenti del Palagiustizia: «Nuova sede non sicura, è vicina alla Fibronit»

 
Decaro scrive alla Figc: «Il Bari riparta dalla serie C»

Decaro scrive alla Figc: «Il Bari deve ripartire dalla serie C»

 
Bari calcio, il sindaco Decaro incontra i tifosi: ecco il vademecum

Bari calcio, il sindaco Decaro incontra i tifosi: ecco il vademecum

 
Anziano ucciso a coltellate in casa a Barletta. Il figlio portato in caserma

Barletta, anziano ucciso a coltellate in casa: arrestato il figlio 45enne

 

GDM.TV

Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 

PHOTONEWS