Cerca

Arriva il caldo 
nel fine settimana
fino a 40 gradi

ROMA – I prossimi giorni saranno decisamente "caldi" tanto che gli esperti parlano dell’arrivo nelle prossime ore, su tutta l’Italia della "prima vera ondata di calore dell’estate 2013, in alcune regioni si arriveranno a sfiorare anche i 40 gradi". È l'analisi del ricercatore del Cnr-Ibimet Massimiliano Pasqui che precisa: «La caratteristica di questa nuova ondata di afa è che la risalita della colonnina di mercurio si avrà prima al Nord, già nelle prossime ore, poi gradualmente il caldo si farà sentire in pieno anche sulle regioni del centro sud’'. Per avere un ritorno alla normalità bisognerà "aspettare l'arrivo del mese di agosto quando le correnti fresche dal Nord Atlantico spazzeranno la seconda ondata di calore di questa stagione".
Arriva il caldo 
nel fine settimana
fino a 40 gradi
ROMA – I prossimi giorni saranno decisamente "caldi" tanto che gli esperti parlano dell’arrivo nelle prossime ore, su tutta l’Italia della "prima vera ondata di calore dell’estate 2013, in alcune regioni si arriveranno a sfiorare anche i 40 gradi". È l'analisi del ricercatore del Cnr-Ibimet Massimiliano Pasqui che precisa: «La caratteristica di questa nuova ondata di afa è che la risalita della colonnina di mercurio si avrà prima al Nord, già nelle prossime ore, poi gradualmente il caldo si farà sentire in pieno anche sulle regioni del centro sud’'.

Secondo il Cnr "fino alla fine del mese e qualche giorno di inizio di agosto, le temperature tenderanno ad aumentare di un grado al giorno fino a toccare il picco nel week end, dove si sfioreranno anche i 40 gradi, che nelle città saranno ancora più insopportabili a causa dell’assenza di ventilazione e l’aumento di umidità".

Le giornate più calde saranno quelle a ridosso del week end, "infuocato sia di giorno che di notte, e sia al Nord che al Sud", spiega l’esperto del Cnr.

Insomma basta con i capricci del tempo che nei giorni scorsi hanno obbligato gli italiani a portare con sè l’ombrello, sale in cattedra stavolta l’anticiclone africano e l’Italia torna a boccheggiare.

"Fino a questo momento l’anticiclone africano si è mantenuto lontano e questo ci ha fatto vivere una prima parte d’estate termicamente gradevole anche se condita da qualche temporale in più» dice in una nota Francesco Nucera, di 3Bmeteo. "Adesso - aggiunge – il quadro meteorologico europeo subisce una modifica e torneremo a fare i conti con le correnti sahariane".

Per avere un ritorno alla normalità bisognerà "aspettare l'arrivo del mese di agosto quando le correnti fresche dal Nord Atlantico spazzeranno la seconda ondata di calore di questa stagione", conclude Nucera.

Parla di un ritorno di caldo africano anche Antonio Sanò, direttore del portale IlMeteo.it che è ormai certo del "dell’entrata di Caronte, il più temibile degli anticicloni africani a matrice subtropicale sahariana". Sanò sottolinea che nei prossimi giorni inizierà "il crescendo con l’avanzata delle propaggini di Caronte, il traghettatore infernale che ci condurrà nel cuore dell’estate".

Secondo il sito meteo, tra domenica 28 e lunedì 29 il "cuore di Caronte stazionerà alla massima potenza sulle nostre regioni pompando aria caldissima dall’entroterra algerino. Saranno i giorni più caldi dell’estate. Dopo questa ondata record, – si legge nella nota de IlMeteo.it – arriveranno nubifragi al nord, mentre l’Estate proseguirà incontrastata al sud".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400