Cerca

Bari, Patrizia D'Addario
aggredì l'ex amante
condannata a 600 euro

BARI – Il giudice di pace, sezione penale, di Bari ha condannato la escort barese Patrizia D’Addario al pagamento di 600 euro di multa e di 2500 euro di spese legali e processuali per le lesioni personali provocate all’ex amante Giuseppe Barba, assistito dall’avvocato Libio Sparado. I fatti si riferiscono al 5 maggio 2008. La donna avrebbe raggiunto il suo ex amante presso un distributore di carburante alla periferia di Bari aggredendolo "con calci e pugni" si legge nel capo d’imputazione e causandogli lesioni giudicate guaribili in 20 giorni.
Bari, Patrizia D'Addario
aggredì l'ex amante
condannata a 600 euro
BARI – Il giudice di pace, sezione penale, di Bari ha condannato la escort barese Patrizia D’Addario al pagamento di 600 euro di multa e di 2500 euro di spese legali e processuali per le lesioni personali provocate all’ex amante Giuseppe Barba, assistito dall’avvocato Libio Sparado. I fatti si riferiscono al 5 maggio 2008. La donna avrebbe raggiunto il suo ex amante presso un distributore di carburante alla periferia di Bari aggredendolo "con calci e pugni" si legge nel capo d’imputazione e causandogli lesioni giudicate guaribili in 20 giorni.

Per molestie telefoniche risalenti al luglio 2009 ai danni dello stesso Barba (ben 47 telefonate in due ore a lui e a sua moglie), Patrizia D’Addario è imputata in un altro processo dinanzi al Tribunale monocratico di Bari.

Nel febbraio scorso la donna è stata condannata a 1 anno e 4 mesi di reclusione (pena sospesa) per il reato di calunnia. I fatti si riferiscono al 28 febbraio 2007, quando tentò di convincere due agenti di polizia ad evitare la rimozione forzata della sua Lancia Y parcheggiata in sosta vietata. Successivamente, il 17 marzo, fu convocata nel commissariato di polizia del rione Carassi. Mentre era negli uffici di polizia avvertì un malore e fu condotta al pronto soccorso. In ospedale la donna dichiarò di essere stata "trattenuta fisicamente in una stanza del posto di polizia contro la sua volontà da persona sconosciuta e non in divisa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400