Cerca

Bari, 5 ore di ritardo per 123 passeggeri  del volo Blu Panorama

PALERMO – Sarebbe il guasto di due aeromobili la causa dei ritardi di una serie di voli della Blu Panorama. Dopo il ritardo di 10 ore del Fiumicino-Catania inizialmente previsto per ieri pomeriggio, il Fiumicino Palermo, che doveva arrivare alle 12 e 30, atterrerà alle 23.45. Il Palermo-Bari in partenza alle 13 partirà a mezzanotte e 15. Il Bari-Palermo che sarebbe dovuto atterrare alle 15.35 arriverà alle 20.40. I 123 passeggeri sono stati riprotetti su un altro aereo della compagnia Mistral fatto arrivare appostamente a Bari, partito alle 19,30. Aeroporti di Puglia, così come ha assicurato il direttore generale Marco Franchini ha provveduto ad assistere i passeggeri così come prevede la direttiva Enac e la Carta dei diritti dei passeggeri.
Bari, 5 ore di ritardo per 123 passeggeri  del volo Blu Panorama
PALERMO – Un guasto a un velivolo della compagnia Blue Panorama, verificatosi ieri all’aeroporto di Fiumicino, ha causato ritardi a catena, anche oggi, ad una serie di voli programmati, ritardi peraltro annunciati dalla stessa società che ha allertato gli scali interessati perchè i passeggeri ricevessero assistenza.

Alcuni disagi, tuttavia, sono stati inevitabili e sono destinati a protrarsi fino alla riparazione dell’aeromobile. Dieci ore di ritardo alla partenza ha avuto il Roma Fiumicino-Catania, previsto inizialmente alle 17.15 di ieri.

Oggi, il Fiumicino-Palermo, che doveva arrivare alle 12 e 30, atterrerà, invece, alle 23.45. Il Palermo-Bari in partenza alle 13 partirà a mezzanotte e 15. Il Bari-Palermo che sarebbe dovuto atterrare alle 15.35 arriverà alle 20.40.


I 123 passeggeri però sono stati riprotetti su un altro aereo della compagnia Mistral fatto arrivare appostamente a Bari, partito alle 19,30 per Palermo. Aeroporti di Puglia, così come ha assicurato il direttore generale Marco Franchini ha provveduto ad asisstere i passeggeri così come prevede la direttiva Enac e la Carta dei diritti dei passeggeri. 

Infine il Palermo-Fiumicino delle 16.05 slitta il decollo alle 21.10.

A farne più le spese sono stati i viaggiatori del Fiumicino-Catania di ieri, imbarcati e poi invitati a riscendere dall’aereo una volta accertato il guasto. Testimoni hanno sostenuto di essere stati "abbandonati" all’aeroporto, "con un misero buono di un panino ed una bottiglietta d’acqua". L'aereo è partito questa mattina alle 4.45. Ieri sera, con un comunicato, la compagnia si era scusata per i disservizi, causati da 'eventi non dipendenti dalla sua volontà" e aveva parlato di "una circostanza di natura tecnica che, dai necessari controlli previsti dalle rigide normative Europee per la sicurezza del volo, ha richiesto un’ispezione approfondità".

Oggi la compagnia è tornata sulla vicenda precisando che "inconvenienti tecnici come quello che ha interessato i voli in questione possono verificarsi su qualsiasi aereo, di qualsiasi compagnia e Paese del mondo".

"Blue Panorama Airlines – si afferma ancora nella nota – ha tempestivamente allertato gli scali di Roma Fiumicino e Catania dando istruzioni specifiche per l’assistenza ai passeggeri. Gli aeroporti si sono attivati di conseguenza secondo modalità e tempistiche di intervento del caso, offrendo in alternativa la possibilità di riprogrammare il proprio viaggio a tutti coloro che lo desiderassero, senza applicazione di alcun supplemento".

"La compagnia – spiega la nota – sta facendo il possibile affinchè l’aeromobile torni a disposizione nel più breve tempo, ed ha allertato gli scali affinchè predispongano anche in questo caso le misure di assistenza sopra confermate, cercando di limitare al massimo i disagi per la propria clientela".

"Nel ribadire che quanto verificatosi è dipeso da circostanze di forza maggiore del tutto indipendenti dalla propria volontà, – conclude – Blue Panorama Airlines S.p.A. rinnova il proprio dispiacere per l’accaduto e si augura che gli interventi predisposti vengano apprezzati dai passeggeri".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400