Cerca

Domenica 22 Aprile 2018 | 10:37

il caso

Xylella, gli esperti: specie
pugliese diversa da altre

xylella

Per i consulenti della procura di Lecce che ha disposto il sequestro preventivo degli ulivi destinati all’abbattimento secondo il piano anti Xylella, la popolazione batterica di Xylella fastidiosa che si è diffusa nel territorio salentino «è assegnabile alla sottospecie "pauca" ed è assolutamente peculiare e diversa da ogni altra pauca di cui si ha finora conoscenza. Tale peculiarità è in massima parte dovuta al numero e al tipo di piante che sembra attaccare nel Salento».

E’ uno degli elementi che si evincono dalla consulenza dei due esperti, Giuseppe Surico e Francesco Rinaldi, oltre che su altro genere di accertamenti investigativi che i magistrati di Lecce hanno disposto il sequestro preventivo degli alberi di ulivo destinati all’abbattimento, secondo quanto previsto dal piano degli interventi dell’ormai ex commissario straordinario Giuseppe Silletti. Stralci della consulenza sono citati dal gip Alcide Maritati nel provvedimento con cui ieri ha convalidato il sequestro d’urgenza disposto dai pm Elsa Valeria Mignone e Roberta Licci.


«In conclusione - scrivono i consulenti di parte - i dati da noi raccolti confermano che in piante di olivo in Puglia è presente la specie batterica Xylella Fastidiosa e che la popolazione batterica che si è diffusa nel territorio salentino è assegnabile alla sottospecie 'pauca». Rilevano, però, anche due «fatti». «La sottospecie presente nel Salento è assolutamente peculiare - proseguono - diversa da ogni altra pauca di cui si ha finora conoscenza. Tale peculiarità è in massima parte dovuta al numero e al tipo di piante che sembra attaccare nel Salento».

Secondo gli esperti «un diverso ambiente, quello salentino rispetto a quello costaricano, ha permesso al batterio di esplicare un più elevato potere fitopatogeno». Aggiungono i consulenti che «la popolazione presente nel Salento non sembra costituire una popolazione omogenea». Quindi ci potrebbero essere state «non un’unica introduzione dalla Costa Rica, ma più introduzioni di Xylella, non solo dalla Costa Rica». La Xylella inoltre «potrebbe essere entrata nel Salento anche molto tempo fa, tanto da aver avuto il tempo di subire modificazioni genetiche».

Ad ogni modo, concludono: «Le ipotesi potrebbero essere queste e altre ancora, tutte da studiare, ma soprattutto è da verificare se effettivamente nel Salento sono presenti popolazioni diverse, come sembrano indicare taluni dati raccolti dagli stessi ricercatori in Puglia e mai da essi, inspiegabilmente, adeguatamente commentati».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari, a casa del boss Capriatii certificati dell'Anagrafe

Bari, a casa del boss Capriati
i certificati dell'Anagrafe

 
Brindisi, ruba 12 quintali di ramedalla centrale Enel: catturato

Brindisi, ruba 12 quintali di rame
dalla centrale Enel: catturato

 
Ferrarese : «Nel Mezzogiorno  gli investitori temono di più  la burocrazia che la criminalità»

Ferrarese : «Nel Mezzogiorno
gli investitori temono di più
burocrazia che criminalità»

 
Tennis, a Tunisi il pugliese Fabbiano fuori in semifinale

Tennis, a Tunisi
il pugliese Fabbiano
fuori in semifinale

 
Scritte pro No Tap su muri denunciato antagonista

Scritte pro No Tap sul muro
denunciato un antagonista

 
orto

«Orto Family», a Taranto
l'agricoltura ha i suoi tutori

 
La Puglia a testa alta Foggia-Bari da urlo

Foggia e Bari partoriscono un pari 
Autogol Gyomber, rimedia Nenè Ft

 

MEDIAGALLERY

La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

 
Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

 
Puglia, Papa Francesco ad Alessano

Puglia, Papa Francesco ad Alessano

 
Papa Francesco celebra messa a Molfetta

Papa Francesco celebra messa a Molfetta

 
Papa Francesco

Papa Francesco da Alessano a Molfetta: tappe sui luoghi di don Tonino Bello

 
Bradanica, dopo 50 anniaperti i primi 8 chilometri

Bradanica, dopo 50 anni
aperti i primi 8 chilometri

 
Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

 
Tentata estorsione, fermati  avvocato e maresciallo Gdf

Tentata estorsione, fermati
avvocato e maresciallo Gdf

 
Tre arresti nel Foggianoper una serie di rapine e furti

Tre arresti nel Foggiano
per una serie di rapine e furti

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Ecco Le Liridi, le stelle cadenti di Primavera

Ecco Le Liridi, le stelle cadenti di Primavera

 
Economia TV
Fisco, boom di accessi a dichiarazione precompilata

Fisco, boom di accessi a dichiarazione precompilata

 
Italia TV
Di Maio riapre a Salvini

Di Maio riapre a Salvini

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 19

Ansatg delle ore 19

 
Meteo TV
Previsioni meteo per domenica, 22 aprile 2018

Previsioni meteo per domenica, 22 aprile 2018

 
Calcio TV
Serie A: oggi tre anticipi, apre Spal-Roma

Serie A: oggi tre anticipi, apre Spal-Roma

 
Spettacolo TV
Simply the Best? Per Tina Turner e' si'

Simply the Best? Per Tina Turner e' si'

 
Sport TV
Motogp, oggi le libere ad Austin

Motogp, oggi le libere ad Austin