Cerca

Indaga la Digos

Ko a Manfredonia
aggrediti calciatori
del Potenza

Ko a Manfredonia aggrediti calciatori del Potenza

Manfredonia-Potenza

POTENZA - La Digos della questura di Potenza sta facendo indagini per identificare il gruppo di «tifosi» del Potenza (Serie D, girone H) che, ieri sera, hanno aggredito dirigenti e giocatori della squadra appena rientrati nel capoluogo lucano dalla trasferta a Manfredonia, dove i rossoblù sono stati sconfitti 2-1.

Secondo quanto si è appreso, almeno uno dei calciatori si è fatto medicare nel pronto soccorso dell’ospedale di Villa d’Agri di Marsicovetere (Potenza): i medici hanno emesso una prognosi di cinque giorni. Altri tesserati della società sono stati medicati, senza referto, dai sanitari del 118. L’aggressione da parte dei teppisti (da 20 a 30 persone) è avvenuta quando il pullman della squadra stava entrando nello stadio «Viviani» di Potenza, al rientro dalla trasferta in Puglia.

Sul pullman sono saliti diversi ultras, molti dei quali avevano sciarpe o cappelli per nasconder il viso: alcuni avevano tirapugni e forse alcune mazze. I giocatori sono stati minacciati e insultati, alcuni sono stati colpiti. Quando i teppisti si sono accorti che erano state chiamate le forze dell’ordine si sono allontanati.

Gli investigatori della Digos di Potenza stanno visionando anche i filmati della partita, per accertare se l’ipotesi che l'aggressione sia stata preparata fin dal dopo partita sia fondata.

In seguito alla sconfitta con il Manfredonia, il club ha esonerato il tecnico Salvatore Marra. Nelle prossime ore il club lucano farà conoscere il nome del sostituto. Il Potenza è 13/o in classifica e ha 25 punti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400