Venerdì 20 Luglio 2018 | 04:52

il caso

Giro di «coca» in carcere
a Monza: arrestato
agente di Barletta

carcere

Un agente della polizia penitenziaria in servizio al carcere di Monza è stato arrestato stamani in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere per truffa aggravata, falso ideologico, corruzione in concorso e spaccio di droga in concorso con un detenuto, emessa dal Gip del Tribunale di Monza. Secondo le indagini del Nucleo Investigativo dei carabinieri di Milano, in collaborazione con la polizia penitenziaria di Monza, l’agente aveva messo in piedi un giro di spaccio di cocaina all’interno del carcere, che veniva gestito anche da un detenuto.

L’uomo è anche accusato di truffa aggravata e falso ideologico, per avere usufruito nel tempo di numerosi permessi per malattia grazie alla compiacenza di un medico, a sua volta denunciato a piede libero per truffa. L’agente, 40 anni, è stato arrestato oggi all’alba a Barletta, in collaborazione con i carabinieri della locale compagnia. Secondo l’accusa, procurava la droga ai detenuti l’agente arrestato al termine di una indagine iniziata nei primi mesi del 2015 dai carabinieri coordinati dal sostituto procuratore della Repubblica di Monza Emanuela Massenz.


L’uomo è stato raggiunto dal provvedimento di custodia cautelare mentre si trovava a casa sua in Puglia, dove all’alba di oggi hanno bussato i carabinieri di Barletta (che hanno eseguito la misura in collaborazione con Milano). Le indagini sono iniziate dopo il ritrovamento in carcere da parte di altri agenti della penitenziaria di alcune dosi di hashish e di una scheda telefonica. I carabinieri, chiamati a svolgere le indagini interne alla casa Circondariale con la collaborazione della penitenziaria, hanno ricostruito un articolato giro di spaccio gestito dall’agente e da un detenuto di 32 anni, in carcere per spaccio e furto.

A portare la droga dietro le sbarre era l’agente, al quale andava circa il 30% dei ricavi. Lo stupefacente, secondo la ricostruzione dei carabinieri, veniva pagato dagli altri detenuti con la complicità di alcuni familiari che versavano il denaro sul conto corrente del 32enne: a quel punto l’agente riceveva il contante dai genitori del suo complice e acquistava la droga tenendo per sè la sua fetta di denaro. Dopo l’arresto il 40enne è stato accompagnato nel carcere militare di Santa Maria Capua Vetere (Caserta)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Ilva, Anac «Criticità in gara, ma stop spetta a governo» e Di Maio informa Conte

Ilva, Anac «Criticità in gara, ma stop spetta a governo» e Di Maio informa Conte

 
Taranto, omicidio imprenditore agricolo: assassino condannato a 16 anni

Taranto, omicidio imprenditore agricolo: assassino condannato a 16 anni

 
Foggia calcio, in appello via squalifica De Zerbi: -8 punti alla squadra

Foggia calcio, in appello via squalifica De Zerbi: -8 punti alla squadra

 
Crac Ferrovie Sud Est: Regione Puglia esclusa dalla parte civile

Crac Ferrovie Sud Est: Regione Puglia esclusa dalla parte civile

 
Bari, i dipendenti del Palagiustizia: «Nuova sede non sicura: è vicina alla Fibronit»

Bari, i dipendenti del Palagiustizia: «Nuova sede non sicura, è vicina alla Fibronit»

 
Decaro scrive alla Figc: «Il Bari riparta dalla serie C»

Decaro scrive alla Figc: «Il Bari deve ripartire dalla serie C»

 
Bari calcio, il sindaco Decaro incontra i tifosi: ecco il vademecum

Bari calcio, il sindaco Decaro incontra i tifosi: ecco il vademecum

 
Anziano ucciso a coltellate in casa a Barletta. Il figlio portato in caserma

Barletta, anziano ucciso a coltellate in casa: arrestato il figlio 45enne

 

GDM.TV

Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 

PHOTONEWS