Venerdì 20 Luglio 2018 | 05:11

Scuola: docente candidata
«Nobel», insegno giocando

Scuola: docente candidata«Nobel», insegno giocando

LECCE - «Il mio passepartout è insegnare giocando, pensando a me da bambina e da alunna, e come evitare di annoiare me e loro, per questo invento modi e modalità per approcciare la didattica in modo creativo, ricercando 'formule magichè che siano accattivanti per attrarre la loro attenzione verso l’apprendimento».

E’ un passaggio della intervista di Manuela Rosci, direttore della rivista telematica «La scuola possibile» a Barbara Riccardi, di Roma, la MasterProf italiana tra i 50 finalisti al Global Teacher Prize 2016 - Premio «Nobel" per l’Insegnamento. La finale del «Nobel» si terrà in marzo a Dubai, al vincitore andranno un milione di dollari.


«L'iniziativa avviata dai ragazzi dell’Istituto 'Galilei - Costà di Lecce capitanati dal prof. Daniele Manni - racconta la prof. - aveva già catturato la mia attenzione lo scorso anno. Il prof. Manni è proprio il Manni che alla 1 edizione del Global Teacher Prize si è qualificato, insieme all’altra italiana Daniela Boscolo, tra i 50 finalisti.

Dopo aver sentito e letto le loro interviste e presa consapevolezza di poter mettere a disposizione di altri docenti le mie esperienze, il mio primo step è stato quello di raccontare la mia storia, chi sono e come faccio scuola, iscrivendomi al loro sito 'Master Prof'», un luogo web dove poter valorizzare la professione docente, "un’opportunità da cogliere al volo - afferma la professoressa - per riprenderci la giusta posizione nel mondo, come persone che praticano un lavoro tra i più belli ed importanti».

«Dietro ogni successo, ogni azione, - aggiunge - c'è un lavoro di team, di sinergie e di condivisione che, anche in questo caso, è stato possibile realizzare con i miei colleghi. Porto le cose che mi appassionano dentro la scuola, il vissuto reale a disposizione dei ragazzi che possono brevettarsi e brevettare a loro volta forme adeguate al loro modo di apprendere. Tutti noi docenti possibili - quelli che pensano 'Si può farè - dovremmo mantenere sempre alto il fuoco vivo della voglia di imparare, la forza di proseguire il cammino di aggiornamento personale e professionale per stare al passo con i tempi e non rimanere arretrati rispetto ai ragazzi che oggi poi sono multitasking e sono molto più smart nell’apprendere attraverso linguaggi più multimediali e tecnologici»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Ilva, Anac «Criticità in gara, ma stop spetta a governo» e Di Maio informa Conte

Ilva, Anac «Criticità in gara, ma stop spetta a governo» e Di Maio informa Conte

 
Taranto, omicidio imprenditore agricolo: assassino condannato a 16 anni

Taranto, omicidio imprenditore agricolo: assassino condannato a 16 anni

 
Foggia calcio, in appello via squalifica De Zerbi: -8 punti alla squadra

Foggia calcio, in appello via squalifica De Zerbi: -8 punti alla squadra

 
Crac Ferrovie Sud Est: Regione Puglia esclusa dalla parte civile

Crac Ferrovie Sud Est: Regione Puglia esclusa dalla parte civile

 
Bari, i dipendenti del Palagiustizia: «Nuova sede non sicura: è vicina alla Fibronit»

Bari, i dipendenti del Palagiustizia: «Nuova sede non sicura, è vicina alla Fibronit»

 
Decaro scrive alla Figc: «Il Bari riparta dalla serie C»

Decaro scrive alla Figc: «Il Bari deve ripartire dalla serie C»

 
Bari calcio, il sindaco Decaro incontra i tifosi: ecco il vademecum

Bari calcio, il sindaco Decaro incontra i tifosi: ecco il vademecum

 
Anziano ucciso a coltellate in casa a Barletta. Il figlio portato in caserma

Barletta, anziano ucciso a coltellate in casa: arrestato il figlio 45enne

 

GDM.TV

Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 

PHOTONEWS