Cerca

«L'Aids creato per sterminarci»

Il Nobel per la pace, Maathai: «Dicono che viene dalle scimmie? Sciocchezze: noi africani abbiamo sempre vissuto con le scimmie, senza conseguenze»
NAIROBI - Il virus dell'Aids è un virus creato in laboratorio con obiettivi di guerra biologica. E' quanto ha ribadito oggi, nel primo incontro con la stampa dopo il conferimento del Nobel per la Pace avvenuto ieri, Wangari Maathai. Che non è solo una straordinaria paladina della difesa dell'ambiente e dell'ecosistema, ma anche un professore universitario di Biologia, alla facoltà di veterinaria, la prima donna cattedratica in Kenya.
«Ci viene detto che l'Aids viene dalle scimmie. Sciocchezze: noi africani abbiamo sempre vissuto con le scimmie, senza conseguenze, mentre ora siamo proprio noi ad essere sterminati più di ogni altro popolo nel pianeta da questa epidemia», ha dichiarato Maathai. «E' ovvio - ha aggiunto - che sono stati creati agenti di guerra biologica per cancellare intere popolazioni: del resto è questa la motivazione che ha spinto ad invadere l'Iraq. Si parla anche di maledizione di Dio. Ma la verità è che l'Aids è stato creato in laboratorio per ragioni di guerra biologica, altrimenti perchè ci sarebbero tanti misteri su tale virus? Ciò mi rende molto sospettosa».
Proprio queste posizioni sull'Aids, già pubblicamente espresse lo scorso agosto in alcuni articoli, avevano temperato ieri le congratulazioni espresse dagli Usa alla professoressa Maathai, in cui appunto - nel complimentarsi per l'impegno ambientalistico e per la democrazia e la difesa dei diritti umani - si prendevano le distanze sulle posizioni relative all' origine dell'Aids ipotizzato dal Nobel quale agente creato in laboratorio con obiettivi di guerra biologica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400