Cerca

Puglia, caldo record poi temporali e vento Domani giù di 10°C

BARI - In Puglia mattinata soleggiata e bollente (a Taranto +36 gradi) eppoi brusco cambio di stagione con temporali che sembrano monsoni e vento forte. Inoltre, come spiega la Protezione civile regionale: a causa del passaggio di una perturbazione - nelle prossime 24-36 ore -  in tutta la regione si registrerà una sensibile diminuzione delle temperature che scenderanno anche di 8-10 gradi centigradi. Possibili mareggiate sulle coste del versante adriatico
• Marina di Pisticci, si rovesciano 10 catamarani: salvi i 15 a bordo
• Sito conta i fulmini: oggi ben 6mila, molti su alta Puglia
Puglia, caldo record poi temporali e vento Domani giù di 10°C
BARI - In Puglia mattinata soleggiata e bollente (a Taranto +36 gradi) eppoi brusco cambio di stagione con temporali che sembrano monsoni e vento forte. Inoltre, come spiega la Protezione civile regionale: a causa del passaggio di una perturbazione - nelle prossime 24-36 ore -  in tutta la regione si registrerà una sensibile diminuzione delle temperature che scenderanno anche di 8-10 gradi centigradi. Possibili mareggiate sulle coste del versante adriatico

ORE 11.22 - A TARANTO: +36°C
E' Taranto finora, con +36 gradi,la città della Puglia più “calda”. Seguono Bari con 34 gradi, Foggia e Lecce con 33 gradi e Brindisi con 32. Le temperature sono state registrate alle ore 11 dal Servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare di Gioia del Colle (Bari).

 La giornata di oggi – secondo gli esperti dell’Aeronautica Militare – è più fresca rispetto alla giornata di ieri, con temperature in diminuzione. I venti da moderati stanno rinforzando (nel corso della giornata in alcune zone si registreranno rinforzi anche intorno ai 30-35 nodi). 

ORE 15.25 - PROTEZIONE CIVILE: DOMANI FORTE CALO TEMPERATURE 
Nelle prossime 24-36 ore, a causa del passaggio di una perturbazione, in tutta la Puglia si registrerà una sensibile diminuzione delle temperature che scenderanno anche di 8-10 gradi centigradi. Lo comunica la Protezione civile regionale. 

La perturbazione potrebbe causare forti temporali e un aumento dell’intensità del vento, con possibili mareggiate sulle coste del versante adriatico. La sala operativa permanente della Protezione civile regionale raccomanda di non sostare lungo gli argini dei fiumi o vicino ai viadotti in caso di nubifragi o forti precipitazioni e di attraversare con precauzione i sottopassi. 

A tutte le strutture ricettive viene consigliato di prestare la massima attenzione ai bollettini meteo e di contattare, in caso di emergenza, il numero telefonico '115', in contatto con la Protezione civile. Sempre per le prossime 24-36 ore sono sconsigliate attività nautiche da diporto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400