Cerca

Molfetta - Spento incendio in discarica

Il fuoco è divampato nell'impianto di compostaggio per l'autocombustione provocata dalla fermentazione sotterranea dei rifiuti. Indagini dell'Arpa Puglia
MOLFETTA (BARI) - E' stato spento stamattina, dopo circa 24 ore, l'incendio divampato all'alba di ieri nell'impianto di compostaggio di rifiuti che un'azienda del gruppo Mazzitelli gestisce alla periferia di Molfetta, nel nord barese.
Il rogo ha interessato un cumulo di oltre 5.000 metri cubi di rifiuti stipati all'aperto ma non ha danneggiato le strutture dell'impianto che è sotto sequestro dall'aprile 2004 per presunte violazione ambientali. Stando alle indagini di carabinieri, vigili del fuoco e personale dell'Arpa, il rogo sarebbe scaturito quasi certamente dall'autocombustione provocata dalla fermentazione sotterranea dei rifiuti che, una volta a contatto con l'aria, provoca le fiamme che sollevano dense colonnine di fumo. Il fuoco è stato spento con l'impiego delle ruspe che hanno provveduto alla movimentazione dei rifiuti.
Indagini sono in corso da parte dell'Arpa Puglia per accertare se le esalazioni hanno contaminato l'ambiente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400